Il sito dei ricci

Versione completa: Trovato piccolo grande (???) riccio... Non è che mi spara?
Al momento stai visualizzando i contenuti in una versione ridotta. Visualizza la versione completa e formattata.
Pagine: 1 2
Ciao a tutti internauti riccioluti...

Ieri sera ho trovato un riccio incastrato tra il muretto e il cancello automatico (scorrevole) di casa mia.. All'inizio pensavo fosse morto perchè lo spazio tra il muro e il cancello è davvero piccolo e lui non si muoveva... Poi, comunque, con un pò di fatica l'abbiamo tirato fuori...

Ora non so che fare... Non capisco se grande, se è piccolo.... Se è malato... Se è ferito...

Intanto ve lo descrivo:
"Appallottolato" sarà quanto un pompelmo, forse qualcosa di meno... Pesa circa 300g... Il colore della pelle marrone scuro... Gli aculei sono marroni con punte e radici bianche... A quanto pare è un maschione...

E' pieno di pulci.. poi ha anche alcuni bozzi sulla pelle e ha perso un aculeo... Altri aculei sembrano schiacciati... Oggi guardandolo ho pure visto che vicino alla radice di alcuni aculei c'è del sangue secco, ma lui non pare avere ferite... Anzi sembra abbastanza attivo e vispo (non fa altro che odorare la gabbietta)... è stato nella gabietta in giardino visto che c'era il sole ed era un continuo movimento... sapevo che erano animali notturni, ma questo no... proprio no Icon_mrgreen

Quello che ho fatto fin'ora:
L'ho messo nella gabbietta del gatto con dei fogli di carta sulla base... gli ho messo anche un pò di erbetta... che ne so per farlo "ambientare"... Poi gli ho messo una scatola di scarpe al contrario con una fessura per entrare e dentro gli ho messo delle pezze vecchie per tenerlo al caldo... sembra apprezzare visto che sta sempre chiuso li dentro Icon_razz Poi sulla gabbietta gli ho messo delle pezze vecchie per tenerlo a caldo stanotte.. Visto le pulci, lo tengo nella baracca che è un pò fredda però...

Ieri sera e stamattina gli abbiamo dato da mangiare i croccantini del gatto e due spicchi di mela e stamattina qualche foglia di lattuga... Gli avevo provato a mettere dell'acqua in una ciotolina ma l'ha rovesciata...

Le mie domande:
1. Come elimino le pulci?
2. Cosa sono quei bozzi?
3. E quel sangue? E' normale?
4. Deve entrare in letargo o no?
5. Quante volte al giorno deve mangiare? In che dosi? Quando lo devo cibare?
6. Lo devo lavare visto che è un pò sporco di fango?
7. Come lo prendo in mano? Ma spara gli aculei? Morde?
8. Di giorno lo devo tenere libero?? Dove? In giardino? E se vengono dei gatti?
9. Ma è grande o piccolo? Secondo voi quanto ha?
10. Va bene come l'ho curato fin'ora?

Grazie per l'aiuto...
Ciao, come prima cosa se è 300 grammi non è assolutamente in grado di affrontare il letargo x cui se desideri prendertene cura è necessario ke tu lo tenga fino alla prossima primavera in un ambiente dove ci siano non meno di 18 gradi, come l'hai sistemato nella gabbietta da quello ke ho capito va bene ma devi tenerlo al caldo senza liberarlo fuori. Poi volevo rassicurarti, i ricci non sparano gli aculei. X l'alimentazione possono andar bene croccantini x gatti ma nei nostri forum troverai tante alternative, un riccio di quel peso mangia sui 40/50 grammi di cibo al giorno ke dovrai dargli preferibilmente la sera, x quanto riguarda il sangue, le pulci e cose varie può darti degli ottimi consigli lagiuli ke è una delle moderatrici di questo forum ma sarebbe preferibile ke tu lo facessi visitare da un veterinario esperto di ricci in modo ke ci si accerti ke non abbia parassiti o infezioni interne.
Ciao, tutto quello che ti ha detto Pierre è corretto... fai così, chiama domattina Giulia al 339 7020719 e spiegale tutto per bene. Sangue e bozzi non sono normali, probabilmente sono entrambi dovuti al trauma da schiacciamento.

Sposta il riccio al caldo, mettigli nella gabbia una bottiglia piena di acqua calda avvolta in un vecchio asciugamano o in più giri di carta da cucina. No stracci sfilacciati, no maglie. Deve stare sempre in casa, andrà tenuto al caldo fino a primavera perchè è molto lontano dal peso necessario per superare il letargo (ci vogliono 600/700 grammi). E' un riccio dipochi mesi, nato da una nidiata tardiva. Se non puoi tenerlo ci occuperemo noi di trovargli una sistemazione, tu nel frattempo non liberarlo perchè lo condanneresti a morte!

Per maneggiarlo usa dei guanti spessi o un asciugamano ripiegato. Potrebbe mordere, ache se no lo fanno troppo spesso; tu non dargliene l'occasione...

NON lavarlo assolutamente! Eventualmente puliscilo o disinfettalo solo se te lo dice Giulia. Aspetta a fare trattamenti per eliminare le pulci, anche qui senti prima le indicazioni Giulia.

Come cibo tieni fissa la quantità di 50 grammi al giorno e dagli prevalentemente carne (carne macinata e scottata, pappa e crocchette per gatti) e insieme un po' di frutta (NO mandorle e nocciole) o poca verdura cotta. Lasciagli sempre dell'acqua a disposizione.

NO latte e latticini, salumi e insaccati vari, mandorle e nocciole, carne cruda e uova crude, dolci, insetti trivati in giro (soprattutto MAI lumache!)... evita anche pasta, riso, pane, biscotti e in generale tutti i cibi ricchi di amido, che i ricci non digeriscono bene.

Tienici aggiornati, ciao!
Ciao Ranocchietto, benvenuto!
Il tuo riccio è molto giovane e come ti hanno spiegato gli altri per quest'anno dovrà saltare il letargo, rimanendo quindi al caldo sino a primavera (aprile inoltrato).
Non lasciarlo libero in giardino, potrebbe scappare, cacciarsi nei guai, prendere parassiti, raffreddarsi... Per ora tienilo nella gabbietta o in uno scatolone dai bordi alti almeno 50 cm e cerca di mantenere l'ambiente pulito eliminando escrementi, pezze sporche e bagnate, ecc.
Le pulci dei ricci sono specie-specifiche, vivono solo sui ricci e teoricamente non dovrebbero trasmettersi all'uomo e agli animali domestici, comunque per precauzione è bene maneggiarlo sempre con i guanti e non farlo venire a contatto con altri animali. Importante, sempre per evitare la diffusione di parassiti e relative uova, cambiare spesso il fondo della gabbietta. Puoi usare scottex, pezzetti di carta igienica non colorata nè profumata, stracci di cotone o pile senza fili, fieno sterilizzato per cavie/conigli, fogli di giornale.
La pappa dagliela la sera, vanno bene scatolette e croccantini per cani/gatti (eventualmente se i crocchi per cani sono molto grossi, spezzettali), carne di vitello/manzo/pollo/tacchino cotta e sminuzzata, frutta di stagione (attenzione: come dice Pesk è meglio evitare mandorle e nocciole; attenzione a non esagerare con la banana ed evita la frutta esotica tipo ananas, kiwi...), poca verdura cotta (i ricci gradiscono di più carota, zucchina e fagiolini).

PS: Evita anche di dare al riccio carne di maiale.

Attendiamo news e aggiornamenti, siamo un po' apprensivi noi... Icon_razz
Mi sento giusto "poco" chiamata in causa ... faccio alcune premesse: i circa 300 grammi sono ad occhio o pesati?

1. Come elimino le pulci? dipende dalle condizioni fisiche del riccio e se ha ferite o no, non ho capito se il sangue che ha è dovuto allo schiacciamento o da cosa. in quel caso prima capiamo se ha ferite.

2. Cosa sono quei bozzi? ... mi manca la palla di cristallo, ma giuro mi sto impegnando per averla! non riesco a darti qusto consiglio via mail senza vedere il riccio, se vuoi manda una foto, almeno posso farmi un'idea generale ..

3. E quel sangue? E' normale? no non è normale, un riccio sano non ha sangue visibile

4. Deve entrare in letargo o no? a 300 grammi non DEVE entrare in letargo (il che implica il fatto che debba stare ad almeno 18°c)

5. Quante volte al giorno deve mangiare? In che dosi? Quando lo devo cibare? puo' mangiare, se sta bene anche 1 sola volta al giorno, tendenzialmente alla sera, 50 grammi al giorno, cibo per gatti (in patè e non al pesce) qualche pezzetto di frutta, NO PANE E FARINACEI, MANDORLE, INSACCATI.

6. Lo devo lavare visto che è un pò sporco di fango? assolutamente no, i ricci sono animali selvatici ... non profumano e non devono profumare.

7. Come lo prendo in mano? Ma spara gli aculei? Morde? puoi anche non prenderlo in mano, nel senso che non è neessario e non deve abituarsi al contatto. se devi spostarlo puoi usare un guanto spesso da giardinaggio, non spara gli aculei. morde? ogni tanto si, ma basta evitare di mettergli dita davanti alla bocca.

8. Di giorno lo devo tenere libero?? Dove? In giardino? E se vengono dei gatti? a 300 grammi non può stare libero ma all'interno.
sicuramente non in giardino (fa freddo) considera che sono animali crepuscolari.

9. Ma è grande o piccolo? Secondo voi quanto ha? è un riccio giovane ... avrà 2,5 mesi/3 non di più!
Il peso effettivo sulla bilancia è di 300 g...per quanto riguarda la foto non penso sia facile farla perchè noi ci siamo accorti di questi bozzi per caso mentre lo pesavamo che era tutto appallottolato,vedremo quello che possiamo fare...Mia mamma ha messo la gabbietta al sole xke c'è caldo,sicuramente piu di quanto ce nè dove lo teniamo,ovviamente sempre con la sua casetta all interno e la stoffa dentro la scatolina ma anche sopra la gabbiatta gli abbiamo messo 2 fodere...veramente una maglietta gliel abbiamo messa anche sopra alla scatolina dove dorme cosi magari lo tiene piu caldo,anche se ha combinato un casino stanotte oltre allo spostare tutto,raggomitolarsi l erbetta e trasferirsela dentro alla scatolina,anche TANTISSSSSSIMA cacca ovunque,dentro la scatola,sopra la scatola,nella gabbietta in generale...ma sopratutto ancora non mi spiego come sia possibile dentro al cartone della carta igienica che glli avevamo messo per giocare(come abbiamo letto) e sulla parete della scatola dove dormeIcon_question...
Ke produca tutto quel ben di dio è una cosa normale e anche te la facciano nei posti più impossibili...x quanto riguarda la sistemazione come ti è stato detto ieri sarebbe preferibile ke lo tenessi in casa senza 200 coperte sopra, l'aria deve poter circolare visto appunto l'odore ke crea, lo puoi mettere in un angolo in bagno se l'odore x casa non è sopportabile (cosa comprensibile), in casa avrà sempre una temperatura costante mentre fuori al mattino difficilmente si superano i 15 gradi (ke x lui sono pochi) e nel pomeriggio alle 5 è già il tramonto e la temperatura scende rapidamente...se esposto agli sbalzi di temperatura rischia di ammalarsi seriamente quindi se ne hai la possibilità tienilo in casa altrimenti sarebbe preferibile ke lo portassi a un centro specializzato (cosa ke dovresti fare comunque x assicurarti ke non abbia traumi o infezioni).
Per tenerlo al caldo è sufficiente portarlo in casa e sistemarlo in una stanza riscaldata (almeno 18 gradi). Se gradisce puoi mettergli una borsa dell'acqua calda avvolta in un panno in modo che il riccio, se ci sle sopra, non si scotta le zampine. Ovviamente la borsa dell'acqua calda non deve occupare tutto il contenitore.
Se invece metti il riccio al sole e lui sente caldo non ha la possibilità di spostarsi in un punto più fresco e soffrirebbe. Così come mettendolo vicino al termosifone o ad una stufa...
scusate...mi sapete dire come posso togliere quelle pulci brutte dal riccetto poverino per favore???poi perde gli aculei,abbiamo letto che potrebbero essere gli acari che gli fanno venire i bozzi e far perdere gli aculei....sapete dirmi qualcosa?come devo fare?anche perche il mio ragazzo ha l asma non vorrei che non eliminando questi acari si possa peggiorare la situazione...
Per le pulci potresti utilizzare un normale antiparassitario per gattini (ti indico nome, dosaggio e modo di somministrazione via MP). Prima di darlo, però, è necessario controllare che non vi siano ferite aperte, lunedì parlavi di sangue secco, non so... avete notato perdite ematiche da quando il riccio è con voi?
Che io sappia, gli acari non fanno venire "bozzi"...
Comunque controlla che alla base di ogni aculeo vi sia una minuscola pallina (=il bulbo): se c'è, allora quasi sicuramente la perdita di aculei è dovuta alla muta, un fenomeno naturale che interessa ogni riccio entro i primi 6 mesi di vita. Se invece il bulbo non c'è allora è il caso di preoccuparsi...
Sempre per limitare la diffusione di acari, pulci e quant'altro cambiate spesso scottex, giornali e fieno. Evitate di mettere nel contenitore del riccio l'erbetta raccolta in giardino, si sa mai cosa può esserci in mezzo. Ok il fieno sterilizzato per cavie/conigli.
Non riesco ad inviarti un messaggio privato, dovresti modificare alcune impostazioni clikkando su "PANNELLO UTENTE" (in alto dopo le scritte "Bentornato Ranocchietto. La tua ultima visita è stata...".
Nella pagina che ti si apre, guarda a sinistra e clikka "MODIFICA OPZIONI"; poi spunta la casella "RICEVI MESSAGGI PRIVATI DAGLI ALTRI UTENTI". Thanks Icon_wink
Gli acari non sono acari della polvere ma della pelle x cui non credo possano creare disturbi al tuo ragazzo e anch'io non ho mai sentito ke possano essere la causa dei bozzi. La mia domanda è: avete pensato/cercato di farlo vedere a un veterinario ke se ne intende xké lo visiti? Potrebbe avere dei traumi interni ke causano i bozzi non certo rilevabili da chi non se ne intende e senza i dovuti accertamenti...se ha un problema tenendolo li non lo aiutate...
Come sta il riccio? Ci dai qualche notizia?
(29-10-2009 06:58 PM)Debby Ha scritto: [ -> ]Non riesco ad inviarti un messaggio privato, dovresti modificare alcune impostazioni clikkando su "PANNELLO UTENTE" (in alto dopo le scritte "Bentornato Ranocchietto. La tua ultima visita è stata...".
Nella pagina che ti si apre, guarda a sinistra e clikka "MODIFICA OPZIONI"; poi spunta la casella "RICEVI MESSAGGI PRIVATI DAGLI ALTRI UTENTI". Thanks Icon_wink
attivato
E notizie del riccio..? Facci sapere come sta! E' in casa adesso?
(02-11-2009 09:37 AM)pesk Ha scritto: [ -> ]E notizie del riccio..? Facci sapere come sta! E' in casa adesso?

Il riccio sembra stare bene.. E' in continuo movimento... vispo... sale sempre sulla scatola per poi "buttarsi" giù... la sposta sempre... insomma non sta un attimo fermo...

Per ora sta in casa, ma rimane sempre la preoccupazione per le pulci... non vorrei ritrovarmi la casa piena... Attendo debby per avere indicazioni (Ho attivato i PM)... Spero il prima possibile... Ferite non nè vedo... E poi non credo che un riccio ferito sia così movimentato..

Alla base degli aculei non vedo bulbi... comunque da quando l'abbiamo trovato nè avrà persi meno di una decina...

Per quanto riguarda i bozzi possiamo provare a fare una foto comunque l'associazione bozzi/acari l'abbiamo letta proprio su questo sito:
Citazione:Acari

I sintomi sono: rigonfiamenti e croste sulla pelle, spesso anche su orecchie e naso, caduta degli aculei che appaiono spezzati e senza bulbo.
Fonte
Debby, la Giuli e Pesk ti possono dare tutte le indicazioni del mondo xké sono bravissima e competenti ma il discorso ke continuo a ripetere è...XKÉ NON LO PORTI A FAR VISITARE UN VETERINARIO KE CURA I RICCI??? hai paura ke a tenerlo in casa disperda pulci e acari ma se non lo fai vedere a chi di dovere come fa a liberarsi da questi parassiti?
Anch'io ci tengo a ribadire l'importanza di una visita eseguita da un veterinario esperto di ricci, soprattutto considerando quello che ha passato il tuo riccetto: schiacciamento, pulci/acari, bozzi sospetti, peso scarso...
Tieni presente poi che un riccio vispo non è automaticamente un riccio sano, anzi... i ricci tendono sempre a dissimulare il proprio malessere per non apparire deboli ai predatori che, vedendoli in difficoltà, li considererebbero facili prede.
Quindi, nonostante sia attivo e non stia un attimo fermo, io una bella visitina da un bravo vet gliela farei fare!
Poi, prima di somministrare un qualsiasi antiparassitario, è bene essere sicuri che il riccio non sia ferito.
Una foto del riccio potrebbe esserci utile per capire meglio la situazione (anche se fare una diagnosi corretta solo attraverso una foto è praticamente impossibile). I bozzi che avete notato sono particolarmente pronunciati? Il riccio presenta crosticine? La caduta degli aculei è cessata o continua? Perde gli aculei solo in un punto preciso e quindi ha parti del corpo completamente prive di aculei?
Nel frattempo mi consulto con Giulia sulla scelta dell'antiparassitario poi ti faccio sapere...
(02-11-2009 02:59 PM)Debby Ha scritto: [ -> ]Anch'io ci tengo a ribadire l'importanza di una visita eseguita da un veterinario esperto di ricci, soprattutto considerando quello che ha passato il tuo riccetto: schiacciamento, pulci/acari, bozzi sospetti, peso scarso...
Tieni presente poi che un riccio vispo non è automaticamente un riccio sano, anzi... i ricci tendono sempre a dissimulare il proprio malessere per non apparire deboli ai predatori che, vedendoli in difficoltà, li considererebbero facili prede.
Quindi, nonostante sia attivo e non stia un attimo fermo, io una bella visitina da un bravo vet gliela farei fare!
Poi, prima di somministrare un qualsiasi antiparassitario, è bene essere sicuri che il riccio non sia ferito.
Una foto del riccio potrebbe esserci utile per capire meglio la situazione (anche se fare una diagnosi corretta solo attraverso una foto è praticamente impossibile). I bozzi che avete notato sono particolarmente pronunciati? Il riccio presenta crosticine? La caduta degli aculei è cessata o continua? Perde gli aculei solo in un punto preciso e quindi ha parti del corpo completamente prive di aculei?
Nel frattempo mi consulto con Giulia sulla scelta dell'antiparassitario poi ti faccio sapere...

Veterinari esperti di ricci qui in zona non ce n'è... Il riccio ripeto che non è ferito... Oggi abbiamo notato che un aculeo aveva effettivamente il bulbo...

Ho accolto il riccio in casa per via del freddo... ma ha troppe pulci... quindi attendo con URGENZA l'antiparassitario e le dosi.. Non mi pare il caso di mettere a repentaglio la salute mia e degli altri inquilini della casa....
Ciao Ranocchietto,
ho chiesto indicazioni a Giulia e mi ha detto di aver già indicato antiparassitario e dosi per il tuo riccio a Debby, che ora te li manderà.

E' vero, gli acari possono dare anche bozzi, ma non vedendo il tuo riccio si fa fatica a dire se i bozzi possono essere dovuti ad acari o a ematomi conseguenti al trauma dello schiacciamento nel cancello. Sono sempre invariati da quando l'avete trovato? In ogni caso, essendo passati già parecchi giorni dal trauma senza che ci fossero sanguinamenti, e se sei sicura che non ha ferite (guarda anche sotto la pancia mettendo il riccio su un piano trasparente e aspettando che si apra) puoi dargli l'antiparassitario.

Comunque ti confermo che, come ti aveva già detto Debby, non hai motivo di preoccuparti di eventuali punture e infestazioni delle pulci perchè le pulci del riccio sono specie-specifiche: la specie è denominata Archaeopsylla erinacei proprio perchè sta solo sui ricci. Per quella che è la nostra esperienza, e anche quella di SOS RICCI che tratta tantissimi animali, neanche eventuali acari o funghi sono un problema, basta toccare il riccio con i guanti.

Una volta risolto il problema dei parassiti tu pensi di poter tenere il riccio in casa fino a primavera, tenendoti in contatto con noi per controllare i suoi progressi e avere indicazioni su cosa fare? Se puoi farlo ti seguiremo costantemente e a primavera vedremo insieme come organizzare il suo reinserimento graduale in natura... sennò vedremo di organizzare una staffetta per farlo arrivare a un volontario o a un CRAS qualificato (CRAS = Centro Recupero Animali Selvatici, ce ne sono molti ma non tutti sanno come prendersi cura dei ricci e quindi bisogna scegliere bene!).

Quanto pesa il riccio adesso?
Pagine: 1 2
URL di riferimento