Il sito dei ricci
EDDI RICCIO DI 190G - Versione stampabile

+- Il sito dei ricci (http://hedgehogs.altervista.org/forum)
+-- Forum: Discussioni sui ricci (/forumdisplay.php?fid=9)
+--- Forum: Riccio europeo (/forumdisplay.php?fid=10)
+--- Discussione: EDDI RICCIO DI 190G (/showthread.php?tid=1662)

Pagine: 1 2 3


EDDI RICCIO DI 190G - sabry76 - 11-11-2009 04:03 PM

ciao a tutti sono una nuova iscritta e spero che qualcuno mi possa aiutare.circa 20 giorni fa, abbiamo trovato un piccolo di riccio, pesava 70g,che vadaga da solo nel giardino..della mamma nessun segnale.adesso Eddi pesa 190g,ho smesso con il latte e ho iniziato con le carne a/d+mela+banana.questi sono i consigli di Marina (sos ricci).
quanti pasti deve fare ??devo lasciare il cibo sempre a disposizione del riccio?quanto deve mangiare al giorno??di solito mangia 5 volte al giorno e cresce in media dai 8-10g al gg,ho difficoltà con l'acqua cioè non vuole bere...se gli presento il latte...in 5 secondi ne beve tantissimo ma dell'acqua non vuole proprio saperne...deve usare la siringa....
mi sono accorta da 1-2 gg che perde degli aculei( bianchi e bianchi-marroni)e la pelle è molto secca ( crostine bianche)ma solo nella schiena il resto del corpo è perfetto...non ha zecche ne pulci( ho fatto la fialetta)..per sicurezza ieri l'ho portato dal mio veterinario così abbiamo fatto l'esame delle feci ( questa sera abbiamo il risultato)..sono molto preoccupata..spero che non abbia gli acari.abbiamo provato anche a prelevare delle scalie di pelle ma sono troppo piccole e la veterinaria non è riuscita a valutare la situazione.secondo voi è normale che li perda??
ogni mattina aggiugo al cibo le vitamine be-total .......
questa è la mia prima esperienza con i ricci e devo dire che sono animali veramenti belli.....penso di averlo già viziato.....
aspetto qualche consiglio da tutti voi ...soprattutto per la sua alimentazione .grazie mille e ciaooooo Icon_biggrin


RE: EDDI RICCIO DI 190G - Igor - 11-11-2009 04:50 PM

Ciao Sabry76 benvenuta
per quanto riguarda la perdita di aculei non ti so dare consigli perche` ho anch'io poca esperienza ma vedrai che a breve avrai risposte da persone esperte che ti faranno sicuramente un sacco di domande per poter fare una diagnosi;

per quanto riguarda i pasti penso che dovresti cominciare a ridurne gradualmente il numero per arrivare ad un pasto solo (la sera) di circa 50g
se le fai fare il passaggio con la dovuta calma non dovresti avere problemi

Pre quanto riguarda il fatto che non beve acqua l'unico consiglio che mi viene da darti (spero sia giusto) e` , dato che e` golosa di latte (esbilac ovviamente), daglielo sempre piu` diluito fino a che non aggiungi piu` niente.


RE: EDDI RICCIO DI 190G - Pierre - 11-11-2009 05:00 PM

Ciao e benvenuta, direi ke finora hai fatto un lavoro eccellente e lo dimostra il fatto ke il piccolo ke hai trovato cresce perfettamente come dovrebbe, 8/10 grammi al giorno...x il quantitativo di cibo deve essere il 20% del suo peso fino al raggiungimento dei 250grammi, poi il quantitativo di cibo sarà sempre di 50grammi giornalieri. X quanto riguarda il bere cerca di fargli avere sempre acqua a disposizione in un recipiente ke non possa rovesciare e si abituerà a berla quando ha sete, è ovvio ke gradisca di più il latte (basta ke sia esbilac ma se hai parlato con Marina te l'avrà sicuramente detto) ma prima lo molla e prima il suo intestino si sistemerà, come sono adesso le feci? X quanto riguarda gli aculei quanti ne perde? Controlla ke quelli ke perde abbiano il bulbo (una piccola pallina alla base), se è così è una cosa normale ke i ricci li cambino entro i 6 mesi di vita, se il bulbo non è presente allora potrebbe effettivamente essere collegato con la fosfora, potrebbe trattarsi di qualche acaro ma solo un veterinario esperto può valutare questa cosa, a parole non è facile...


RE: EDDI RICCIO DI 190G - sabry76 - 11-11-2009 05:05 PM

ciao Igor,
grazie mille per i tuoi preziosi consigli....avevo pensato anch'io di diluire tanto il latte solamente che ha iniziato ad avere tanta diarrea ( verde-marrone)allora ho pensato di sostituire il latte (lactol)con il latte di capra ( più leggero) infatti la diarrea è diminuita...ma da quando beve ( sforzato)l'acqua la diarrea è scomparsa del tutto.magari potre diluire il latte di capra...
se hai altri consigli ...sono tutta orecchie.........Icon_lol


RE: EDDI RICCIO DI 190G - sabry76 - 11-11-2009 05:17 PM

ciao Pierre
grazie mille per i tuoi consigli....
eddi da quando beve acqua ( con la siringa)non ha più la diarrea , le feci sono belle scure e sembrano delle piccole salsicce....
riguardo gli aculei ne perderà 8-10 al giorno prima tutti bianchi e finissimi adesso scuri con puntina bianca ma anche questi piccoli e fini e ho notato che hanno il bulbo...ma non tutti....può essere il cambio da lattante ad adulto ??pensavo ad una dermatite da latte, potrebbe essere??perchè la schiena è a scalie bianche piccole piccole....adesso nella carne ho aggiunto qualche goccia di olio d'oliva.....cosa ne pensi??
grazie per l'aiuto....


RE: EDDI RICCIO DI 190G - Pierre - 11-11-2009 05:32 PM

X quanto riguarda le feci così vanno benissimo, cerca di eliminare definitivamente il latte e quello è un problema risolto...x quanto riguarda gli aculei se hanno il bulbo x me li sta semplicemente cambiando ma la presenza di scaglie bianche fa pensare ke sia presente effettivamente una dermatite, in merito a quella avrei piacere ke ti desse un suo parere lagiuli, una delle moderatrici del forum, lei lavora alla clinica veterinaria europea di milano e saprà sicuramente darti il consiglio migliore. Prova a mandarle un messaggio privato spiegandole la situazione e ti dirà lei cosa è meglio fare x la tua piccola creatura...ah una raccomandazione, sò ke non è facile ma cerca di non viziare il riccino e di non stare troppo a contatto con lui, è fondamentale ke non perda la sua selvaticità, altrimenti potrebbe essere un problema x il suo reinserimento in natura la prossima primavera...


RE: EDDI RICCIO DI 190G - Debby - 11-11-2009 06:00 PM

Ciao Sabry e complimenti per il salvataggio di questo baby riccio!
Igor e Pierre ti hanno già dato tante info utili, aggiungo solo un paio di cosine... ("un paio" si fa per dire, ormai si sa che sono logorroica... Icon_mrgreen)
Visto che il riccetto cresce bene e non sembra avere grossi problemi, direi che puoi smettere di dargli Lactol e latte di capra (che, come hai notato, provocano diarrea e feci verdastre). Diluiscilo sempre più, giorno dopo giorno, così che il riccio si abitui a bere l'acqua, ma non forzarlo con la siringa anche perchè il riccio assume liquidi attraverso il cibo, come la frutta e anche le scatolette per cani e gatti sono ricche di umidità.
Lasciagli sempre una ciotolina d'acqua, possibilmente pesante e con i bordi bassi così che non la rovesci e riesca a bere agevolmente: qualcosa come un posacenere sarebbe l'ideale.
Come ti ha giustamente detto Pierre, dai al riccio una quantità di cibo pari al 20% del suo peso corporeo; ora, visto che pesa 190 g, dovresti dargli circa 38-40 g di pappa. Poi quando avrà raggiunto i 250 g di peso corporeo dagli sempre 50 g di pappa che sono sufficienti.
La dieta del riccio deve essere prevalentemente proteica, quindi soprattutto carne (sempre cotta, vanno bene vitello/manzo/pollo/tacchino), cibo umido e secco per cani/gatti (non al gusto di pesce e se le crocche per cani sono molto grandi è meglio spezzarle), poca frutta fresca di stagione e poca verdura lessa (zucchina, fagiolini, carote).
Non dare mai al riccetto: carne di maiale, salumi, insaccati, carne cruda, mandorle, nocciole, latte di mucca e latticini (formaggi, yogurt...), farinacei (pane, biscotti, crackers...), uova crude (l'uovo sodo va bene, ma ne basta un ottavo ogni 15-20 gg), pesce, dolci, patate (troppo ricche di amido, quindi nemmeno le castagne), tutti i prodotti che contengono lattosio, insetti/vermi/lumache/chiocciole raccolti in giro.
Attenzione anche a non esagerare con la banana e i cibi ipercalorici in genere (pinoli, noci, uvetta sultanina, ecc.).
Se ora gli fai fare 5 pasti al giorno, riduci progressivamene la quantità fino ad arrivare ad un unico pasto la sera; eventualmente puoi suddividere quest'unico pasto in tre razioni e dargliele un po' alla volta, magari nascondi qualche croccantino così lui si diverte a cercarli e suddividi la cena in vari piattini sparsi qua e là... così durante la notte si tiene impegnato.
Per le scaglie di pelle: riesci a fotografare il riccio (senza usare il flash) e a mandarci una foto?
Visto che le spine hanno il bulbo e il riccio cresce regolarmente, non penso si tratti di acari della pelle o di dermatite, più probabilmente (ma questo è solo un mio parere e non sono una veterinaria) si tratta di pelle secca. E' capitato anche ad alcuni dei miei ricci. In casa col riscaldamento acceso l'aria è secca mentre i ricci sono abituati a vivere all'esterno quindi in un ambiente più umido, spesso a contatto col suolo e la vegetazione bagnati...
Per limitare il problema puoi provare a mettere un paio di umidificatori ai caloriferi e pennellare la cute del riccio con una miscela di acqua tiepida (tiepida, mi raccomando, non calda) mischiata con olio d'oliva, solo sul dorso. Questa miscela può anche essere spruzzata con un piccolo vaporizzatore, tipo quelli che si usano per spruzzarsi l'acqua rinfrescante quando ci si abbronza. Ovviamente dopo aver lavato bene bene il vaporizzatore e senza spruzzare la miscela acqua-olio sul musetto del riccio.
Penso che la perdita di aculei sia dovuta alla muta, il normale ricambio delle spine che interessa ogni riccio nei primi 6 mesi di vita, comunque continua a controllare gli aculei caduti per sicurezza e maneggia il riccio il minimo indispensabile e sempre utilizzando un paio di guanti.
Naturalmente se hai altre domande e per qualsiasi richiesta noi siamo qua, ci fa piacere poter dare una mano e ricevere periodicamente aggiornamenti sui nostri amici ricci e relativi ricciofili! Icon_wink


RE: EDDI RICCIO DI 190G - Igor - 11-11-2009 06:02 PM

Per non disidratarlo, oltre a quello che gia` stai facendo, secondo me (mi sembra di capire che i denti li ha gia`, vero?) potresti dargli carne di pollo/manzo/vitello tagliata a pezzettini e scottata (cotta) con aggiunta di acqua cosi` da fagliela assumere mentre mangia, anche un po' di zucchine/carote/ecc... bollite, se le mangia, possono avere lo stesso scopo in quanto trattengono un sacco di liquidi.

Per quanto riguarda l'olio, come tutti gli altri condimenti, e` nell'elenco di cose da non dare ai ricci quindi e` meglio di no che io sappia.

Anche se sicuramente lo sai gia`avendo parlato con Marina ti metto ugualmente l'elenco di cose da non dare mai ai ricci (secondo me serve sempre anche solo per chi sta cercando informazioni, trovandolo in piu` post e` piu` facile che non passi inosservato a neofiti).

MAI DARE AL RICCIO:
carne cruda
uova crude
carne di maiale
salumi e insaccati di ogni genere
riso (no cibo per cani/gatti con il riso)
lumache mandorle
nocciole
farinacei (pasta, pane, farinacei)
LATTE (e` veleno)
latticini (formaggi, yogurt, ecc...)
patate crude e altri alimenti ricchi di amido
meglio non esagerare con cibi molto calorici tipo noci, uva sultanina, pinoli, ecc...


RE: EDDI RICCIO DI 190G - Igor - 11-11-2009 06:10 PM

Ops! sono arrivato tardi, mentre scrivevo Debby mi ha preceduto, va be' meglio notizie ripetute che in meno


RE: EDDI RICCIO DI 190G - Debby - 11-11-2009 06:16 PM

Una goccia di olio extravergine d'oliva nella pappa si può anche mettere, basta che sia proprio poco e venga dato in casi particolari, non sempre...
Una signora una volta mi ha detto di aver dato avanzi di cotoletta Icon_eek al riccio che andava sempre a trovarla in giardino: ecco che in questo caso l'olio, usato per friggere, non va bene.


RE: EDDI RICCIO DI 190G - sabry76 - 11-11-2009 06:16 PM

grazie Debby...questa sera proverò il metodo dell'acqua e olio.....
il prima possibile ti manderò le foto di eddi.
grazie mille per i tuoi consigli ...adesso almeno ho le idee più chiare di cosa fare......vi terrò aggiornati ......
ciaooooIcon_cool


RE: EDDI RICCIO DI 190G - sabry76 - 11-11-2009 06:20 PM

mille grazie per l'elenco dei cibi da non dare......Icon_lol
siete veramente professionali edesperti........che bello trovare persone che ti aiutano...e soprattutto che ti ascoltano....
Icon_smile


RE: EDDI RICCIO DI 190G - Pierre - 11-11-2009 06:34 PM

Siamo sempre pronti a dare consigli a chi ne ha bisogno xké abbiamo tutti una passione comune, l'amore infinito x queste palline spinose...facci sapere come procede e metti qualche foto quando puoi...


RE: EDDI RICCIO DI 190G - pesk - 11-11-2009 08:36 PM

Ciao Sabry, benvenuta! Icon_biggrin

Complimenti per il salvataggio di questo piccolino. Ti hanno già dato tante indicazioni, tutte validissime... aggiungo pochi consigli.

I tipi di latte con cui l'hai svezzato, Lactol e latte di capra, non sono l'ideale per un riccio perchè non abbastanza nutrienti: vanno bene per un po' ma sarebbe di gran lunga meglio usare Esbilac (l'ideale) o Gerilac. Siccome questo può aver portato a delle carenze, cerca di compensare d'ora in avanti comprando, almeno all'inizio, pappe per gattini delle marche di miglior qualità (es. Hill's, Almo, Royal Canin) e aggiungendoci ogni tanto, oltre al Betotal che contiene vitamine e va benissimo, qualche goccia di Korrector crescita: sono sali minerali, li usa anche Marina di SOS RICCI.

Raccomandazione importantissima: prima di far fare qualunque terapia alla veterinaria senti Marina o la nostra Giulia (lagiuli sul forum, tel. 339 7020719). Un vet che non si intende di ricci - e il fatto che la tua non ti abbia detto che i ricci da piccoli cambiano gli aculei mi fa pensare che non abbia tanta esperienza con questi animaletti - per quanto sia bravo nella scelta dei farmaci e dei dosaggi può solo tirare a indovinare per analogia con altri animali, e facilmente può sbagliare. Marina e Giulia, che lavorano coi ricci da anni, sapranno consigliare medicinali e dosi più adatti in base alle patologie e al peso del riccio.

Non preoccuparti troppo della pelle secca e forforosa: è quasi inevitabile per un riccio che sta in casa. Preoccupati solo se vedi aculei caduti senza il bulbo alla base, crosticine, macchie prive di aculei sulla schiena.

Conta pure su di noi, saremo felici di assisterti e accompagnarti fino al reinserimento in natura del riccio, la prossima primavera. Tu tienici aggiornati sui suoi progressi e non esitare a chiedere per qualunque dubbio... ciao!

Icon_wink Francesca


RE: EDDI RICCIO DI 190G - sabry76 - 12-11-2009 10:56 AM

molte grazie Francy....
ieri sera ho chiamato la veterinaria che mi ha riferito che non ha trovato nessun tipo di parassita nelle feci......che bello !!!
comunque,ieri sera ho provato ad usare il metodo di Debby..acqua tiepida e olio d'oliva passati con un penello sul dorso ......è stata un impresa ....continuava a muoversi ma alla fine sono riuscita.....questa sera altro trattamento....
volevo chiedervi una cosa ...il cibo devo lasciarlo sempre a disposizione tutto il giorno oppure quando ha finito di mangiare lo tolgo ???
.........ciao ciaooooIcon_razz


RE: EDDI RICCIO DI 190G - Igor - 12-11-2009 11:05 AM

Io la sera gli do i suoi 50g di pappa nel piattino e quando hanno finito lo tolgo, prima di andare a letto gli spargo/nascondo un po' di croccantini (pochi) nella teca e lui di notte li finisce, al mattino mentre dorme gli metto dentro alla teca un po' di verdura/frutta e vado al lavoro, la sera quando torno hanno finito tutto,
anche se non sempre succede, a volte qualcosina la trovo ancora li.
Insomma durante il giorno gli lascio a disposizione poco cibo e lascio che se lo gestiscano loro.


RE: EDDI RICCIO DI 190G - sabry76 - 12-11-2009 11:15 AM

...ieri ho tolto 1 pasto quindi da 5 sono passata a 4 ...e ieri sera ho lascito un piattino con mix di carne + croccantini bagnati...e questa mattina il piattino era vuoto.
non ho capito se devo sempre dividere il cibo in 3-4 pasti al giorno (20%
del suo peso quindi 38-40 g)finchè arriva a pesare 250 g e poi dare 1 pasto unico alla sera con i famosi 50g.....
riesci a chiarirmi le idee......


RE: EDDI RICCIO DI 190G - Igor - 12-11-2009 11:15 AM

Rileggendo la domanda mi e` venuto un dubbio, ma vuoi lasciarglielo a disposizione perche` non finisce la sua dose di cibo giornagliero? se e` cosi` certamente, ho notato che e` abbastanza normale che non mangi tutto subito, i miei mangiano poi vanno in giro poi tornano a mangiare ancora un pochino e cosi` via per qualche ora, quello che ho dato a Elika invece mi ha scritto che sbaffa fuori tutto in un attimo.


RE: EDDI RICCIO DI 190G - Igor - 12-11-2009 11:22 AM

Si scusa mi ero dimenticato che stai ancora dando 4/5 pasti al giorno al tuo riccetto,
per il numero di pasti, riducilo gradatamente ad 1 solo indipendentemente dal peso, il discorso dei 250g riguarda la quantita` di cibo, mi spiego meglio:
fino a che non arriva ad un peso pari a 250g gli dai un quantitativo di cibo del 20% del suo peso,
arrivato a 250 g gli darai sempre 50g di cibo anche quando sara` di 800g

... giusto, Debby, Pierre, Pesk, ecc...?


RE: EDDI RICCIO DI 190G - sabry76 - 12-11-2009 12:01 PM

OK....IO HO PAURA CHE NON MANGI ABBASTANZA....PER QUESTO LO FACEVO MANGIARE OGNI 3-4 ORE ANCHE SFORZANDOLO....
COMUNQUE IERI SERA HO NOTATO CHE SUBITO A INIZIATO A MANGIARE POI SI E' STANCATO ...POI DOPO 10 MINUTI E RITORNATO A MANGIARE DA SOLO......E QUESTA MATTINA AVEVA FINITO TUTTO....
FORSE SONO TROPPO APPRENSIVA.....PENSA CHE LO PESO 3-4 VOLTE AL GIORNO....COMUNQUE LUI NON RIESCE A MANGIARE I 30-40 G GIORNALIERI....MA CRESCE UGUALMENTE ( TRA IERI E OGGI 7G)....ADESSO PIANO PIANO DIMINUISCO I PASTI......