Il sito dei ricci
Il mio nuovo inquilino... - Versione stampabile

+- Il sito dei ricci (http://hedgehogs.altervista.org/forum)
+-- Forum: Discussioni sui ricci (/forumdisplay.php?fid=9)
+--- Forum: Riccio europeo (/forumdisplay.php?fid=10)
+--- Discussione: Il mio nuovo inquilino... (/showthread.php?tid=2335)



Il mio nuovo inquilino... - Enrico Novi - 20-11-2010 06:14 PM

Ciao a tutti,
Sono nuovo del forum...e sono nuovo anche riguardo al mondo dei ricci.
Da qualche giorno ho un nuovo ospite in cantina,un riccetto di parto tardivo di circa 300gr. che ho trovato su una strada abbastanza trafficata e pericolosa per l'esserino.
Svernerà a casa mia e in primavera lo libererò in un posto dove il pericolo auto è da escludere totalmente e non avrà problemi a procurarsi il cibo e riprodursi...ovviamente la liberazione sarà graduale.

Oggi è sorto un problema...era fuori dalla tana infreddolito,lo portato in casa e lo sto riscaldando con la borsa dell'acqua calda...tra qualche ora se vedo un miglioramento provo a dargli qualcosa da mangiare.


RE: Il mio nuovo inquilino... - Pierre - 20-11-2010 06:31 PM

Ciao Enrico e benvenuta da parte mia, come giustamente scrivi il riccio che hai trovato è troppo piccolo per superare il letargo e deve passare l'inverno al caldo in attesa di essere reinserito e liberato in primavera...però ho paura che la cantina sia un posto troppo freddo per lui (a meno che sia riscaldata) perché oltre alla borsa dell'acqua calda dovrebbe stare sempre in una stanza dove ci siano almeno 18 gradi...come l'hai sistemato? Per l'alimentazione mi raccomando, niente latte o derivati, niente carne di suino o insaccati, puoi dargli cibo per gatti o carne fresca (o leggermente scottata), frutta (mai mandorle e nocciole), e croccantini, per qualsiasi domanda siamo quì...


RE: Il mio nuovo inquilino... - Pierre - 20-11-2010 06:32 PM

Dimenticavo...come dose di cibo stai sui 50grammi più la frutta


RE: Il mio nuovo inquilino... - Enrico Novi - 20-11-2010 09:43 PM

Aggiornamento...ho cambiato 3 volte la borsa con l'acqua calda ma la situazione non migliora...è praticamente immobile,non ha nessuna reazione...il battito sembra regolare,ha la bocca chiusa e il respiro non pare affannoso.
Non so cosa dire e soprattutto cosa fare...pensavo di farlo mangiare ma in queste condizioni è impossibile.
E' possibile che questa situazione sia imputabile a non aver mangiato ieri notte o si tratta di sola ipotermia?


RE: Il mio nuovo inquilino... - TamTam - 20-11-2010 10:21 PM

Ciao Enrico!

E' difficile a distanza stabilire di cosa si tratta, ma dai sintomi che hai descritto potrebbe essere in ipotermia, per cui assolutamente finchè non si è scaldato, evita di dargli da mangiare, continua a sostituire la fonte di calore e tienilo in casa ad una temperatura costante.

Se il suo problema fosse l'ipotermia in questo modo, piano piano, dovrebbe cominciara a riprendersi e dovresti vederlo più attivo.

Aggiornaci!


RE: Il mio nuovo inquilino... - TamTam - 21-11-2010 01:43 PM

Ciao Enrico, come sta il riccino?


RE: Il mio nuovo inquilino... - Enrico Novi - 21-11-2010 01:57 PM

Mi dispiace...è morto ieri notte verso le 2.
Quando sono rientrato a casa era dentro la scatola con dentro un pile non troppo distante dal termosifone,comunque in casa ad una temperatura di circa 20°C...il battito era molto lento,lo sfiorato e dopo qualche istante ha alzato la testa per poi tendere a chiudersi rizzando gli aculei...da quel momento non ho visto più battito...ho evitato di toccarlo per un pò ma quando ho visto che il battito era inesistente lo raccolto,è rimasto con la bocca aperta e ho provato a rianimarlo con qualche goccia d'acqua ma evidentemente si era già spento.
Non so se ho sbagliato io nel maneggiarlo troppo al pomeriggio tra borse di acqua calda e siringhe di acqua zuccherata per bocca...non so cosa può essere stata la causa del decesso...se aver saltato il pranzo un solo giorno o aver mangiato troppo la sera precedente o ha rosicchiato qualcosa che è risultato essere letale...forse del polistirolo che era sotto il cartone,o semplicemente è stata la botta di freddo.
Non so...so solo che mi dispiace...speravo di fare qualcosa di buono ma evidentemente non sono stato bravo.


RE: Il mio nuovo inquilino... - Pierre - 21-11-2010 02:03 PM

non darti colpe che non hai, mi dispiace molto che la tua prima esperienza non sia andata a buon fine ma i ricci piccoli che sono in giro in questo periodo sono ormai allo stremo delle forze, se leggi nelle altre discussioni ti renderai conto che molti tentativi di salvataggio purtroppo ultimamente non sono andati a buon fine, si fa il possibile ma quando sono troppo debilitati non sempre ci si riesce...


RE: Il mio nuovo inquilino... - Enrico Novi - 21-11-2010 02:14 PM

E che stava bene fino a 2 giorni fa...poi ieri pomeriggio lo trovo fuori dalla sua tana completamente disteso,come ti ho già detto non gli ho dato da mangiare per una notte perchè pensavo di aver abbondato con la quantità il giorno precedente,infatti non aveva mangiato tutto...non vorrei che questa mancanza di cibo per una notte possa aver innescato tutto il resto.


RE: Il mio nuovo inquilino... - aymelek - 21-11-2010 02:45 PM

una cosa che trovi spesso in questo sito è che i ricci sono bravissimi a nascondere i sintomi di quando stanno male per non sembrare deboli agli occhi dei predatori, quando i sintomi sono evidenti vuol dire che stanno proprio male... probabilmente stava già molto male quando l'hai trovato ma camuffava benissimo... vedrai avrai altre occasioni,io fino all'anno scorso non ne avevo mai visto uno e nel giro di un anno ne ho trovati 5... non fartene una colpa, anzi pensa solo che questo piccolo riccio ha trascorso le sue ultime ore al caldo, all'asciuto e amorevolmente accudito...


RE: Il mio nuovo inquilino... - TamTam - 21-11-2010 02:48 PM

Ciao Enrico, mi dispiace molto per il riccetto Icon_sad

I ricci che sono in giro in questi periodi sono ricci stremati, alla ricerca disperata di cibo per mettere su quel peso che serve loro ad affrontare il letargo.

Inoltre il riccio è un animale che fino alla fine dissimula il suo stato di malessere per non apparire debole agli occhi di potenziali predatori (e gli uomini sono compresi) per poi crollare all'improvviso, a questo punto la situazione è già davvero troppo compromessa e spesso, purtroppo, lo spinoso non ce la fa.

Spero vorrai continuare a seguirci e a fare uso prezioso di questa esperienza, la prossima volta sarai più preparato e consapevole, moltissimi utenti sono approdati al forum con un'esperienza conclusa in modo negativo e negli anni seguenti hanno aiutato molti ricci in difficoltà a tornare sani e liberi in natura Icon_razz


RE: Il mio nuovo inquilino... - Enrico Novi - 21-11-2010 03:22 PM

Senza alcun dubbio...continuerò a seguirvi,è bello quello che fate per queste bestioline....a me è andata male ma non sempre entra in gioco la fortuna del principiante...mi girano un pò ad essere sincero...speravo in un reinserimento in un bosco e non a scavare una buca dove dare degna sepoltura al mio piccolo amico ma è andata così...Grazie a tutti per l'aiuto,in particolare a Francesca.