Il sito dei ricci
Riccetto ai Castelli - è arrivato Spin8 - Versione stampabile

+- Il sito dei ricci (http://hedgehogs.altervista.org/forum)
+-- Forum: Discussioni sui ricci (/forumdisplay.php?fid=9)
+--- Forum: Riccio europeo (/forumdisplay.php?fid=10)
+--- Discussione: Riccetto ai Castelli - è arrivato Spin8 (/showthread.php?tid=5398)

Pagine: 1 2 3 4 5


RE: Riccetto ai Castelli - è arrivato Spin8 - pesk - 15-11-2017 01:39 AM

(15-11-2017 01:14 AM)Corniola Ha scritto:  penserei di metterlo fuori la prima bella giornata, magari all'ora di pranzo per diminuire lo shock termico.
Brava, la gradualità è importante. Prima tienilo un po' in un locale non riscaldato, poi mettilo fuori nelle ore più calde di una buona giornata.

(15-11-2017 01:14 AM)Corniola Ha scritto:  1) La casetta per ricci è di legno impregnato, all'interno devo mettere qualche materiale sul fondo per facilitare la pulizia primaverile o no?
Un fondo di materiale plastico rigido può essere utile, sì!

(15-11-2017 01:14 AM)Corniola Ha scritto:  2)Come riempio la casetta per tenerlo caldo? di foglie ce ne sono in giro ancora poche e pure bagnaticce (quelle trovate domenica le ho stese nella grotta soerando si asciughino), di paglia non se ne trova nei negozi di animali, il pile all'interno della scatola ikea lo ha schifato (non so se invece nella casetta esterna gli piacerebbe). Il fieno nei negozi si trova ma mi dicono che non va bene per tenere al caldo gli animali. Volendo potrei fornire ampia disponabilità di legnetti piccoli (anche di legna se per questo ma non credo servirebbe). Io non ne so nulla, help
Foglie asciutte, rametti, pezzi di pile (vedrai che non li schiferà quando sarà fuori!)... e personalmente ci metterei anche il fieno, che forse farà meno della paglia, ma qualcosa farà. D'altra parte ci hanno segnalato problemi di ferite legate all'uso della paglia, quindi la eviterei. Tra i vari fieni invece vanno evitati quelli di consistenza simile a fili di rafia, che rischiano di avvolgersi attorno alle zampe e fare gravi danni... è stato riportato anche questo. Anche riparare e coprire la casetta con materiali isolanti, naturali o meno, è molto utile. Non usare però niente che il riccio possa rosicchiare (es. polistirolo e simili).

(15-11-2017 01:14 AM)Corniola Ha scritto:  3) la casetta ha le zampette e sta sollevata dal fondo di qualche cm Il fondo è di lapillo, materiale bello drenante. Comunque la parte più interna della grotta, dove metterò la casetta (e non avrò più coraggio di entrare dato la presenza di ragni giganti), resta asciutta. Metto qualcosa sotto la casetta?
Direi di no. Ogni tanto comunque - diciamo ogni 2 settimane circa -bisognerà che qualcuno prenda Spin8 per pesarlo, sempre che non vi riesca di incrociarlo e prenderlo quando esce spontaneamente.

(15-11-2017 01:14 AM)Corniola Ha scritto:  4) per chi ha visto la situazione, la vasca la circondo con fogli di plastica o va bene così?
La circonderei con materiali lisci alti almeno 40 cm perché il contatto con la rete, se il riccio dovesse decidere di scalarla, è rischioso!


RE: Riccetto ai Castelli - è arrivato Spin8 - Corniola - 15-11-2017 09:00 PM

(15-11-2017 01:39 AM)pesk Ha scritto:  Prima tienilo un po' in un locale non riscaldato, poi mettilo fuori nelle ore più calde di una buona giornata.
Ehm perdonami ma io faccio il ricercatore, anche in cucina uso la bilancia per qualunque cosa Icon_mrgreen Domanda obbligata: quant'è all'incirca "un po'"?Icon_lol

(15-11-2017 01:39 AM)pesk Ha scritto:  La circonderei con materiali lisci alti almeno 40 cm perché il contatto con la rete, se il riccio dovesse decidere di scalarla, è rischioso!
Ok per il materiale liscio. Non ho invece capito cosa metto dentro la casetta. Paglia no, fieno bo, foglie asciutte non ne ho piove sempre! Andrò a comprare molto pile. Di che dimensioni si fanno i pezzi di pile? tipo striscette che lui dispone come vuole o pezzi grossi?
.......
Foglie asciutte, rametti, pezzi di pile (vedrai che non li schiferà quando sarà fuori!)... e personalmente ci metterei anche il fieno, che forse farà meno della paglia, ma qualcosa farà.
(15-11-2017 01:39 AM)pesk Ha scritto:  D'altra parte ci hanno segnalato problemi di ferite legate all'uso della paglia, quindi la eviterei.
..............
Anche riparare e coprire la casetta con materiali isolanti, naturali o meno, è molto utile.
Ovviamente avevo trovato chi mi avrebbe dato la paglia!Icon_cry
Per la casetta alla fine la copro di legnetti aspettando di avere foglie asciutte? Ma se la copro ed il tetto non è più apribile come lo acchiappo il riccio una volte ogni due settimane?
Scusa ma manca un capitolo "Letargo Riccio" e non neofiti non sappiamo come regolarci
Grazie mille eh di tutto il tempo che ci dedicate e della disponibilità


RE: Riccetto ai Castelli - è arrivato Spin8 - Albano - 16-11-2017 01:16 AM

(15-11-2017 09:00 PM)Corniola Ha scritto:  1) Domanda obbligata: quant'è all'incirca "un po'"?
2)OK per il materiale liscio.
3)Non ho invece capito cosa metto dentro la casetta. Paglia no, fieno bo, foglie asciutte non ne ho piove sempre! Andrò a comprare molto pile. Di che dimensioni si fanno i pezzi di pile? tipo striscette che lui dispone come vuole o pezzi grossi?
4) Per la casetta alla fine la copro di legnetti aspettando di avere foglie asciutte? Ma se la copro ed il tetto non è più apribile come lo acchiappo il riccio una volte ogni due settimane?
5) Scusa ma manca un capitolo "Letargo Riccio" e non neofiti non sappiamo come regolarci

1)Almeno mezza giornata, o più se il meteo non è favorevole.
Portare un riccio in casa è semplice perché lo sbalzo termico è favorevole al riccio: lo prendi e lo porti in casa!
Portarlo fuori è più complicato perché bisogna spezzare in più steeps lo sbalzo termico che in questo caso è sfavorevole al riccio.
Quindi il riccio con la vasca lo sposti da casa al box auto o cantina, poi in giornata di sole lo trasferisci nella sua nuova tana all'aperto.

2) Ho visto il video della location. I muretti più bassi della aiuola-fontana mi sembrano sui 30-40 cm.: se la mia percezione è giusta proverei a lasciare la location così com'è per verificare se è già funzinale così com'è; tra l'altro non è semplice fissare l'ondulina liscia intorno alla fontana e prima di affrontare questa spesa forse è meglio verificarne la sua necessità.

3) Nella tana metti: fieno, foglie secche se le hai; fogli di quotidiani accartocciati, e rivesti la tana con straccetti di pile 20x30 cm. max. ; fuori dalla tana lascia i medesimi materiali in posizione riparata che il ricci se li prenderà da solo se ne ha bisogno.

4) Se l'accesso alla tana è il tetto mantienilo accessibile. Quindi non ricoprire con legnetti, ma semplicemente con un telo cerato doppio (anche usato o di recupero, va bene anche un foglio di plastica spesso o dell'ondulina liscia se te ne rimane) fermato con quattro semplici pietre (o sassi).
Io in inverno le tane all'aperto le copro proprio con teli cerati.

5) Manca il capitolo dedicato al letargo perché c'è tanto da dire sulla costruzione del recinto, ma ben poco sulla cura del riccio.
Dopo un primo periodo di controllo bisettimanale del peso si può passare ad un controllo mensile se non accade nulla di particolare. Resta solo da verificare se il riccio si risveglia, e questo lo si vedrà anche dagli alimenti consumati. Oltre ad assicurargli acqua e cibo non deperibile sempre disponibili, non c'è altro da fare se non attendere la primavera.
Durante il trascorrere dell'inverno noi faremo sempre attenzione e confronteremo il degrado poderale del riccio con l'andamento della stagione. Ovvero controlleremo che il riccio dorma quando fa veramente freddo, così come saremo contenti delle finestre in cui si risveglierà per un fugace pasto per poi rimettersi a domire se le condizioni meteo lo inducono a ciò.
Altrimenti... come spesso accaduto nelle ultime stagioni verificheremo la resistenza del riccio alla stagione non troppo fredda che non lo lascerà andare in letargo: in questo caso continueremo a fornirgli cibo anche fresco.


RE: Riccetto ai Castelli - è arrivato Spin8 - Corniola - 16-11-2017 11:57 AM

Perfetto grazie.
Ultime domande (spero) che non mi erano venute in mente prima:
Dove lascio il cibo?
1: la casetta ha una specie di "antiportico" stretto e lungo come deterrente per i predatori. Il cibo lo lascio là dentro "sciolto"? Oppure dentro la casetta? Oppure mi tocca organizzare una mangiatoia, nel qual caso vi prego di suggerirmene una semplice perchè qui non siamo gran che bravi come bricoleur!

Vicino alla casetta non posso perchè sicuramente se lo mangia la mia gatta e magari anche qualche topino di passaggio, a meno che io non compri uno di quei mangimi specifici per riccio che avevo già comprato per il riccio residente ne bosco ma poi ho buttato, sia per la puzza incredibile che hanno, sia perchè qui mi sembrava non foste convinti sulla loro bontà. Di fatto ho anche letto che, non a caso,questi mangimi non piacciono ai gatti e neanche ai roditori.
Altrimenti dovrei lasciare solo frutta secca allora starei tranquilla che ALMENO la gatta se ne starebbe lontana. Voi cosa lasciate come cibo?

Se lo lascio nel corridoio forse dall'esterno riesco a controllare senza aprire, se sta invece proprio dentro o apro per controllare recando più disturbo del dovuto, oppure lo controllo solo ogni 15gg quando peso Spin8

Ultima cosa, che già volevo chiedervi per il riccio residente, ogni quanto lo cambiate il cibo non mangiato? Ormai è in letargo da almeno 2 settimane ma non ha più visitato la mangiatoia, il cibo è sempre là. Speriamo stia dormendo e non sia in bocca ad una volpe

MODIFICA A POSTERIORI: ho deciso che lascerò una mangiatoia fatta tagliando una scatola nera Ikea, così è facile controllarla. Pensavo di usare la scatola piccola che mettete nella scatola grande per fare la "cuccia", va bene o è troppo alta? La metterei, come ho letto in un qualche messaggio del forum con il coperchio a terra e la scatola a coprire. Cosa è meglio usare per tagliarla? Ho vari tipi di seghetto elettrico o a mano vanno bene o no?


RE: Riccetto ai Castelli - è arrivato Spin8 - Corniola - 20-11-2017 12:15 AM

Spin8 ha finalmente riguadagnato la semilibertà oggi all'ora di pranzo. Si è infilato con grande piacere nella casetta per lui preparata e credo si sia messo a dormire alla velocità della luce. Io la camera della casetta l'avevo foderata con pile (rosa anche se lui è maschio, speriamo non si offenda Icon_mrgreen, ma questo aveva la coop in offerta) e riempita completamente con paglia-fieno e foglie. Fuori gli ho lasciato tante foglie, ancora pile e fieno e anche legnetti.
Sono curiosissima domani di vedere se stanotte è stato attivo e se è riuscito a portarsi dentro altro materiale (ma devo resistere e non aprire la casetta)!
L'ho fotografato al momento del rilascio: ecco il piccoletto (si fa per dire, in 4 settimane siamo passati da 160 a 748g)
Spin8
Buona ninna Spin8, non ti cacciare nei guai mi raccomando!


RE: Riccetto ai Castelli - è arrivato Spin8 - Corniola - 20-11-2017 06:54 PM

Stanotte, contrariamente alle mie aspettative, è uscito; un giretto di esplorazione di mezz'ora alle 5 di mattina. La telecamera segnava 6°C. Il problema è che non mi pare abbia mangiato, possibile non abbia trovato la mangiatoia? (c'è pure l'acqua nella mangiatoia!) Mi pare strano che vada in giro ma non mangi ! Per favore ditemi voi ricciofili DOC se è normale o no....


RE: Riccetto ai Castelli - è arrivato Spin8 - Corniola - 21-11-2017 04:28 PM

Ragazzi ma mi giurate che i Ricci vanno in letargo? Perchè Spin8 non ci pensa per nulla. Avremo registrato 10 filmati stanotte; dopo la prima uscita ha finalmente scoperto la via per i croccantini e da quel momento è stato un via vai continuo. La prima entrata nella mangiatoia è stato dentro 20 minuti (forse ha anche fatto un pisolo, non so) poi le visite sono state più brevi. Ad un certo punto deve avere finito il cibo, (stamane era tutto vuoto), ma credo non se ne volesse capacitare e continuava ad entrare ed uscire, con brevi rientri in tana. La temperatura era fra i 4 ed i 7 gradi secondo la telecamera.

DOMANDA: mangia come un lupo, altro che letargo! :-) Gli lascio cibo "ad libitum" o gli metto contato come prima? Non vorrei che durante il letargo (?!) mi diventasse obeso invece di dimagrire questo riccio :-)
Avevo lasciato noci, uvetta e croccantini. In che dosi se devo pesarli/contarli?


RE: Riccetto ai Castelli - è arrivato Spin8 - pesk - 21-11-2017 04:48 PM

Ogni riccio reagisce all'abbassamento delle temperature con i suoi tempi, alcuni vanno in letargo prima, altri ci mettono un sacco di tempo. Se temi mangi troppo, metti solo cibo secco non troppo abbondante...diciamo che due manciate di croccantini al giorno possono andare. Modera l'uvetta, che può causare qualche problema ai denti.


RE: Riccetto ai Castelli - è arrivato Spin8 - Albano - 22-11-2017 02:10 AM

Eh si !
Ogni riccio fa storia a sé... anche per il letargo!
Il fatto che tenda ad abbuffarsi indica che lo stimolo al letargo si è innescato: si ingrassa perché avvertendo le mutate e sfavorevoli condizioni climatiche sa che prima o poi si metterà a dormire più del solito.


RE: Riccetto ai Castelli - è arrivato Spin8 - Corniola - 28-11-2017 10:57 PM

Spin8 non accenna a dormire, manco una notte. E' pur vero che in grotta è un pochino più protetto, e che l'abbiamo inzeppato di foglie, fieno, paglia e pile ma stamattina alle 7:30 c'erano 2° e poco più e stanotte lui si è spolverato 35g di croccantini + una mezza noce. Stamane non c'era più nulla! Ancora non l'ho pesato, mi dispiace tanto toglierlo fuori dalla sua bella tana, ma è pur vero che di notte non ho voglia di mettermi a fare le poste e beccarlo in una delle sue passeggiatine tana-mangiatoia-tana! La telecamera conferma che solo quello fa, praticamente non esce fuori dalla grotta. Talvolta và nella parte più in fondo alla grotta, dietyro la tana, e ci rimane qualche minuto, sepolto dalle foglie Noi supponiamo che ci faccia i bisogni ma chissà Comunque questa domenica sono in effetti 15gg e lo tirero' fuori comunque per pesarlo e controllarlo. Altre visite indesiderate 0, i croccantini se li mangia tutti lui. Dell'altro invece nessuna traccia, mai tornato alla mangiatoia. Stamane abbiamo rimpinguato con 40g e mezza noce. Questo puntaspilli che pesava 700g 10gg fa mangia come la mia gatta di 4.5kg!Icon_eek


RE: Riccetto ai Castelli - è arrivato Spin8 - Corniola - 29-11-2017 07:30 PM

La temperatuira è salita; ieri notte abbiamo lasciato 40g più mezza noce e stamane abbiamo trovato 2, diconsi 2 croccantini avanzati.
Icon_mrgreen
Sono molto preoccupata per Rich8, il riccio residente nel bosco...possibile che non venga a mangiare da settimane? Quanto va girando lontano dalla tana un riccio in letargo? Io non so la tana dov'è ma di sicuro alla mangiatoia non viene più


RE: Riccetto ai Castelli - è arrivato Spin8 - pesk - 29-11-2017 09:21 PM

Da quanto tempo esattamente manca Rich8...?


RE: Riccetto ai Castelli - è arrivato Spin8 - Albano - 30-11-2017 12:56 AM

Nel terreno fuori porta dove ho predisposto il recinto ed anche rifugi e punti ristoro a disposizione dei selvatici liberi, da sempre noto questa differenza comportamentale.

I ricci in letargo controllato all'interno del recinto godono di condizioni ambientali decisamente favorevoli (alimenti a disposizione, casetta protetta, pile, e quant'altro) che probabilmente li stimolano anche a star più svegli o a risvegli più frequenti.
Lo stesso non si può dire per un riccio libero, che certamente sa dove può trovar da mangiare, ma che comunque vive in condizioni decisamente più spartane e per niente protette. Non dimentichiamoci che in natura non deve sorprendere di imbatterci ad esempio in un riccio in una piccola buca coperto solo da uno sparuto cumulo di foglie... Qui da me nell'ultima settimana, con temperature non ancora costantemente severe, i miei "recintati" sono più svegli che addormentati mentre all'esterno non rilevo tracce di ricci selvatici svegli ed anche il consumo alimentare dei ristori è crollato: più che plausibile che abbiamo deciso di letargarsi.


RE: Riccetto ai Castelli - è arrivato Spin8 - Corniola - 06-12-2017 02:01 AM

Grazie Pesk ed Albano......Rich8 non viene a mangiare alla mangiatoia dal 27 ottobre. E' sparito con i primi freddi.
Invece Spin8 esce e entra tra tana e mangiatoia (entrambe nella grotta in un mare di foglie ormai) anche a 10 volte per notte e a temperature pari anche 0 gradi. Mi sa che è un riccio bello fortunato. NOn labbiamo pesato perchè i filmati lo mostrano bello vivace e grassottello, non mi sembra valga la pena di stressarlo tirandolo fuori dalla tana a forza


RE: Riccetto ai Castelli - è arrivato Spin8 - Fabia - 07-12-2017 12:19 AM

I filmati ti raccontano di uno Rich8 in forma: giusto non stressarlo per pesate che nulla di nuovo racconterebbero.


RE: Riccetto ai Castelli - è arrivato Spin8 - pesk - 07-01-2018 02:35 PM

Ciao Corniola, e buon anno! Come va con Rich8 e Spin8?


RE: Riccetto ai Castelli - è arrivato Spin8 - pesk - 05-02-2018 06:04 PM

Ciao, come va? Spero tutto bene... è tanto che non ci aggiorni!


RE: Riccetto ai Castelli - è arrivato Spin8 - Corniola - 06-02-2018 07:34 PM

Scusatemi tanto della lunga assenza.
Va tutto bene Spin8 ha continuato a mangiare tutte le sere anche con 0°C e a fare grandi giri nel cortile (in cui abbiamo lasciato con le foglie in suo onore:non oso pensare quante erbacce troverò a primavera, pazienza!) fino ai primi di Gennaio, poi ha preso il giusto ritmo. Dorme 7/10 giorni nella sua bella tana, poi si sveglia una notte per mangiare e bere, poi ridorme altri giorni e così via. La tana l'avevo riempita io ma lui si è pure tappato ben bene l'imboccatura con un pezzetto di pile che gli avevo lasciato a disposizione.

Anche Rich8 nel bosco deve essere tornato una notte alla mangiatoia, dopo mesi in cui non compariva, perchè abbiamo trovato la mangiatoia ancora chiusa (da lastre di pietra pesanti) ma la ciotola portata fuori e rovesciata, come fanno i ricci, che, si sa, hanno strani rapporti con le ciotole Icon_mrgreen.

Quindi tutto OK dai miei riccetti castellani, nonostante la volpe che ancora gira bel bella


RE: Riccetto ai Castelli - è arrivato Spin8 - pesk - 06-02-2018 09:04 PM

Bene, ottime notizie, ci fa piacere! Quando ne hai occasione pesali - sarà più facile per Spin8, immagino - e facci sapere il loro peso... a presto! Icon_biggrin


RE: Riccetto ai Castelli - è arrivato Spin8 - Corniola - 12-02-2018 04:25 PM

Ehm Per Spin8 cercherò di farlo. Il problema è che quando era dentro ci pensavo io, adesso ci pensa mio marito. Che è contrarissimo ad andarlo a disturbare aprendo la casetta e tirando fuori le foglie. Una battaglia, non mi ha mai lasciato farlo. A sua difesa devo dire che dai filmati si vede un riccio adulto abbastanza grassottello. Ritorno alla carica ma non garantisco nulla. Fatemi un favore: un messaggio filippica sull'importanza di pesare i ricci che gli faccio leggere :-)
Per Rich8 la vedo dura. Lo vediamo tranne ripresa notturna, non sappiamo dove dorme!!
Ciao a tutti