Rispondi 
 
 
Valutazione discussione:
  • 0 voti - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
un aiutino per un riccio sfortunato!
27-12-2008, 02:47 PM
Messaggio: #1
un aiutino per un riccio sfortunato!
Salve a tutti!
Mi chiamo Giorgia e sono una nuova iscritta.
Mi trovo qui sul vostro forum perchè ho un bel problema:ieri sera stavo per investire un riccio che camminava in mezzo alla strada in una zona in cui c'è scarsità di verde a parte qualche villetta.Ho deciso allora di portarlo dove abito perchè è una zona circondata da boschetti e altamente abitata da ricci (che spesso passano anche dal mio giardino).
Arrivata a casa per controllare le condizioni del riccio mi sono accorta che è privo di un occhio e che l'occhio restante è cieco.Il riccio sembra piccolo,è poco più grande di un'arancia quando si arrotola,ma sembra in buone condizioni:non ho trovato parassiti, ha mangiato pollo e mela e ha fatto anche i suoi bisogni.
Ora però non so se lasciarlo libero visto il problema che ha,ho paura che un riccio non vedente abbia vita breve in natura.
Voi cosa mi consigliate?Nel caso decidessi di tenerlo cosa mi occorre per allestirgli una bella tana tutta per lui?
Grazie mille!
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
27-12-2008, 03:12 PM
Messaggio: #2
RE: un aiutino per un riccio sfortunato!
Ciao, benvenuta Girogia....
Hai fatto benissimo a non liberare il riccio...ha bisogno di cure quindi deve stare in casa...anche fosse stato in piena forma con quelle dimensioni non sarebbe sopravvissuto al letrago quindi doppiamente brava!
Avrei bisogno che tu lo pesassi con una bilancia da cucina e tu mi dicessi il peso preciso...
Controlla bene se ha pulci, zecche o ferite recenti...se beve, mangia normalmente, di che colore sono le feci e se è attivo di notte... sono tutti segni del suo benessere/malessere, adesso deve stare in uno scatolone alto e grand eil più possibile, io metterei anche la borsa del'acqua calda ben protetta in un angolo così chè se vuole si scalda....come cibo hai fatto bene a dare il pollo, puoi dare anche macinato, uovo (1 volta a sett) tutto scottato SEMPRE, qualche croccantino per farsi i denti (crocchi di qualità mi raccomando)....
mi sa che mi sono dimenticata qualcosa, appena mi viene in mente te lo dico..
In ogni caso per un consulto autorevole ed in tempo reale puoi(sarebbe meglio tu la facessi) tel a Marina 3392942329 o Giula 3397020719

http://mondoriccio.myblog.it/

[Immagine: .png]

...Io non tremo.....
E' solo un pò di me che se ne va....
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
27-12-2008, 08:12 PM
Messaggio: #3
RE: un aiutino per un riccio sfortunato!
Ciao Giorgia, benvenuta! Questo riccino è stato molto fortunato a incontrarti.

Innanzitutto, come ha scritto bradipa, il solo fatto che sia un cucciolo fa sì che debba essere soccorso perchè è sicuramente lontanissimo dal peso necessario per sopravvivere al letargo, che è di 600/700 grammi in settembre/ottobre... i piccoli nati da nidiate tardive non riescono neanche ad avvicinarsi a questo peso e se non vengono soccorsi e tenuti al caldo sono tutti destinati a morire.

Se poi questo riccino è del tutto cieco non ha possibilità di sopravvivere in natura, neanche una volta cresciuto: dovrà vivere in uno spazio il più possibile grande e naturale ma protetto, al riparo da predatori e da altri pericoli. Se hai un giardino e la possibilità di recintarlo tutto o in parte in modo che il riccio non possa uscirne puoi pensare di tenerlo con te; serve però molto spazio perchè i ricci sono dei grandi camminatori. In alternativa potresti portarlo a un centro di recupero come SOS RICCI (vedi http://www.sosricci.it - Marina, di cui bradipa ti ha scritto il numero di telefono, è la fondatrice del centro): lì, nei recinti all'aperto, vivono diversi ricci che sono stati giudicati non reinseribili a causa di handicap gravi.

Comunque ci sarà tempo per pensarci... intanto sistema il piccolo in una gabbia o un contenitore alto almeno 50 cm (non sottovalutare la capacità di fuga del riccio, sono dei maghi dell'evasione!) in un ambiente caldo, e metti nel contenitore una borsa dell'acqua calda o bottiglia piena di acqua calda ben avvolta in un asciugamano o in un panno spesso. La fonte di calore non deve occupare tutto lo spazio, così che il riccio se vuole possa allontanarsene.

Oltre alla carne scottata puoi dare al riccio scatolette e crocchette per gatti, frutta (tranne mandorle e nocciole), poca verdura cotta, poco uovo cotto ogni tanto. La carne dev'essere prevalente, e la quantità totale di cibo da somministrare al giorno dev'essere di 50 grammi o poco più.

Non dargli mai latte e tutti i suoi derivati (causano ventre gonfio e diarrea potenzialmente mortali), tutti i salumi e gli insaccati (causano progressivi problemi di deambulazione, fino alla paralisi), mandorle e nocciole (per loro tossiche).

Evita anche pasta, riso e pane, che i ricci non digeriscono bene, e carne cruda e uova crude, che possono veicolare malattie.

Lascia sempre dell'acqua a disposizione, meglio se in un contenitore basso e pesante, difficile da rovesciare. Se il riccio fa troppi pasticci con l'acqua puoi somministrargliela usandola per diluire il cibo.

Scrivici prima possibile le informazioni che ti ha chiesto bradipa (peso, appetito, comportamento, colore e consistenza delle feci) in modo che possiamo consigliarti meglio.

A presto, ciao!
Icon_wink Francesca

[Immagine: Dq6o8PH.jpg]
... vieni a trovarci anche sulla nostra pagina facebook!
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
27-12-2008, 08:14 PM
Messaggio: #4
RE: un aiutino per un riccio sfortunato!
Dimenticavo... di dove sei? e cosa ti fa dire che il piccolo è cieco anche dall'occhietto rimasto?

[Immagine: Dq6o8PH.jpg]
... vieni a trovarci anche sulla nostra pagina facebook!
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
29-12-2008, 11:41 AM
Messaggio: #5
RE: un aiutino per un riccio sfortunato!
Ciao Girogia, come sta il riccetto? come procede?

http://mondoriccio.myblog.it/

[Immagine: .png]

...Io non tremo.....
E' solo un pò di me che se ne va....
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
29-12-2008, 04:02 PM
Messaggio: #6
RE: un aiutino per un riccio sfortunato!
Salve a tutti di nuovo e grazie per le vostre risposte!
Il riccio,l'ho chiamato Casimiro per via del casino che ha combinato il primo giorno con l'acqua e le pappe,sta benissimo!
al momento l'ho sistemato nel mega-trasportino dei miei gatti dopo averlo ben pulito.
Con il fieno dei criceti ho coperto tutto il fondo,e a quanto pare gli piace dato che ci si copre per dormire.
Mangia come un matto direttamente dalle mani o dalla ciotola,per ora gli ho dato pollo cotto,bocconcini e crocchette per gatti(le crocchette le divora).
Per quanto riguarda la cecità un occhio gli manca completamente e l'altro non mi sembra reattivo,ma fra qualche giorno lo porto dal veterinario,specializzato in animali selvatici,così vediamo cosa mi dice.
Parassiti non sembra averne,a meno che non siano nascosti benissimo e stranamente non puzza per niente.
Il peso putroppo non so dirlo perchè non ho una bilancia adatta,ma da disteso non supera i 20 cm ,muso incluso.
Fra poco lo porto a fare una passeggiatina in giardino e vediamo cosa fa.
Per quanto riguarda il futuro vediamo cosa dice il veterinario,nel caso fosse completamente cieco vedrò di contattare il centro per ricci,almeno sarebbe in compagnia.
Vi aggiorno al più presto sui nuovi sviluppi
;)
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
29-12-2008, 04:07 PM
Messaggio: #7
RE: un aiutino per un riccio sfortunato!
Ah dimenticavo,abito poco fuori Roma sulla nomentana,poco distante dal Parco della Marcigliana,fortunatamente ho molto verde a disposizione e molti ricci vivono tra le siepi del mio giardino e tutto intorno ci sono altre villette e dei boschetti,quindi se potessi liberarlo qui non se la passerebbe male.Sempre che l'occhio restante non sia compromesso....speriamo bene!
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
29-12-2008, 04:34 PM
Messaggio: #8
RE: un aiutino per un riccio sfortunato!
Allora, piccole precisazioni:
Non dargli da mangiare dalle mani, non devi socializzare con lui, non lo devi svegliare di giorno, non devi prenderlo, interagire, coccolarlo e cose simili....deve rimanere il più selvatico possibile.
E' fondamentale sapere il peso, non è deducibile dalla lunghezza, non hai una normalissima bilancia da cucina? non portarlo fuori adesso, se ti distrai un attimo scappa e chi lo riprende più....bisogna in tutti i modi che tu lo pesi, se non puoi tu portalo quanto prima dal vet per la visita e ricordati di farlo pesare, porta al vet anche le feci fresche in modo che le analizzi IN SOSPENSIONE rigorosamente (almeno siamo sicuri che siano risultati sicuri).
Nel trasportino hai messo qualcosa dentro cui si possa nascondere? hanno bisogno di sentirsi protetti ed al sicuro....

http://mondoriccio.myblog.it/

[Immagine: .png]

...Io non tremo.....
E' solo un pò di me che se ne va....
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
30-12-2008, 02:33 PM
Messaggio: #9
RE: un aiutino per un riccio sfortunato!
Allora,vediamo quante cavolate ho fatto fino ad ora:
Gli ho dato regolarmente da mangiare con le mani e ormai riconosce anche la mia voce.Non l'ho mai 'spupazzato' come fosse uno dei miei gatti,ma qualche carezza c'è scappata ed è dal secondo giorno che casimiro non mi alza più le spine.non lo sveglio mai di giorno,sempre dopo le nove di sera,lo tengo in penombra perchè so che è un animale notturno.Purtroppo non possiedo nè una bilancia pesapersone nè una da cucina,ma vedrò di chiederla in prestito al più presto.
Ieri l'ho messo in giardino una mezzoretta,ho una zona riparata dalla quale a un porcospino risulta difficile scappare e comunque è lentissimo,si muove un passo alla volta annusando qua e là,probabilmente perchè correre quando si è più o meno ciechi ha i suoi rischi.
Come ho gia detto nella gabbietta ho messo del fieno con il quale casimiro ha fatto un giaciglio circolare,sembra un materassino,e quando dorme si sommerge con altro fieno fino a sparire.Gli basta come nascondiglio?Qualche consiglio su cosa dargli per nascondersi?
Comunque da stasera eviterò di socializzare e cercherò una bilancia da cucina in prestito.
Nell'insieme sembra stare bene,in ogni caso dopo capodanno lo porto dal veterinario così vediamo come sta.
Aspetto ulteriori consigli.
Grazie a tuttiiiiiiiiii
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
30-12-2008, 03:01 PM
Messaggio: #10
RE: un aiutino per un riccio sfortunato!
Ciao Giorgia!

L'unica cosa che ti sconsiglio di fare è portarlo fuori, serve solo a fargli prendere freddo. I ricci si raffreddano molto facilmente perchè gli aculei non tengono caldo e alla base degli aculei e sulla pancia hanno una peluria poco folta che fa ben poco... tanto che è facile trovare ricci in ipotermia persino d'estate.

Raccomandiamo poi sempre di non far mangiare il riccio direttamente dalle mani e di non fargli prendere confidenza con persone e altri animali... ma questi discorsi hanno senso se il riccio può tornare in libertà, e penso che non sia il suo caso. Il modo in cui dici che si muove sembra molto incerto, la maggior parte dei ricci annusa un po' l'aria ma poi si sposta abbastanza decisamente e velocemente... probabilmente vede davvero poco.

Per capire se ci vede e quanto ci vede fallo camminare in casa e guarda se in prossimità degli ostacoli si gira per evitarli o ci va sbattere contro. Poi chiama Marina Setti di SOS RICCI, è una persona gentilissima e con una grandissima esperienza in fatto di ricci, ti darà sicuramente dei consigli utili e un'opinione preziosa sulla possibilità o meno di reinserire in natura questo riccetto.

Il prossimo passo è far analizzare le feci per la ricerca di parassiti, molto frequenti nei ricci. Quando vai dal veterinario porta con te le feci fresche, raccolte il giorno stesso e chiuse in un sacchetto tipo cuki per il frigo o meglio in una provetta. Una volta avuto il risultato, prima di procedere a qualunque cura consulta Marina di SOS RICCI (339 2942329) o Giulia (339 7020719), riferisci tipo di parassiti e peso esatto del riccio e fatti indicare da loro medicinali e dosi da applicare. I veterinari che si intendono di ricci sono pochissimi, e soprattutto con un piccolo è facile sbagliare dose... solo pochi giorni fa un riccetto ha rischiato di lasciarci la pelle a causa del sovradosaggio di un farmaco! Marina e Giulia invece lavorano sempre con i ricci, sono il riferimanto più sicuro.

Un veterinario che ci dicono essere esperto in ricci a Roma c'è, ma non so quanto sia vicino e comodo per te. Ti mando i riferimenti via mp. Comunque va bene qualunque vet purchè prima di fare le cure consulti Marina o Giulia. Inoltre puoi portare al veterinario da cui andrai queste informazioni (sono particolarmente utili quelle sulle iniezioni, coi ricci ci sono particolari precauzioni da prendere di cui non tutti sanno):

http://hedgehogs.altervista.org/forum/sh...hp?tid=150
http://hedgehogs.altervista.org/forum/sh...php?tid=89
http://hedgehogs.altervista.org/forum/sh...php?tid=90
http://hedgehogs.altervista.org/forum/sh...php?tid=91
http://hedgehogs.altervista.org/forum/sh...hp?tid=186

Appena hai verificato il peso del piccolo facci sapere! Icon_wink

[Immagine: Dq6o8PH.jpg]
... vieni a trovarci anche sulla nostra pagina facebook!
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
30-12-2008, 04:53 PM
Messaggio: #11
RE: un aiutino per un riccio sfortunato!
Ciao, senti, parlando francamente secondo me il riccio non potrà essere liberato ma non diamo niente per scontato xkè la voglia di libertà degli spinosi è incredibile e sorprendente quindi finchè non siamo sicuri al 100% che dovrà stare al sicuro evita le interazioni, coccole, pappa dalle mani e tutto il resto, cerca alche di non parlargli o cose del genere....
Mi raccomando, chiama Marina, lei è gentilissima, non la scocci affatto se la chiami a pranzo o alla sera.... Lei ti saprà consigliare al meglio; secondo me puoi fare anche una prova casalinga:lo chiudi in una stanza sgombra o in un corridoio e poi metti degli ostacoli in mezzo al percorso e lo lasci libero, se li evita se ne può ragionare, se vedi che proprio non ce la fa allora mi pare scontata la sua permanenza al sicuro....

http://mondoriccio.myblog.it/

[Immagine: .png]

...Io non tremo.....
E' solo un pò di me che se ne va....
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
30-12-2008, 04:55 PM
Messaggio: #12
RE: un aiutino per un riccio sfortunato!
Ah, la pappa va data 50 gr in totale ma finchè non sappiamo il peso è difficile consigliarti...chiedi in prestito la bilancia alla vicina ma non dirle che ci devi pesare un riccio!! Icon_mrgreen

http://mondoriccio.myblog.it/

[Immagine: .png]

...Io non tremo.....
E' solo un pò di me che se ne va....
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
31-12-2008, 12:56 AM
Messaggio: #13
RE: un aiutino per un riccio sfortunato!
ma povero piccolino....
comunque visto che per l'inverno potrai tenerlo tu ti consiglio di comprare almeno una gabbietta per conisgli perchè il trasportino è davvero piccolo piccolo.
Sarebbe anche bello se potessi tenerlo tu nel tuo giardino visto che ne hai uno bello grande...pensaci un pò su tanto hai tempo. :-)

[Immagine: GmOv7Kt.jpg]
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
01-01-2009, 04:29 PM
Messaggio: #14
RE: un aiutino per un riccio sfortunato!
michela.sperinde Ha scritto:ma povero piccolino....
comunque visto che per l'inverno potrai tenerlo tu ti consiglio di comprare almeno una gabbietta per conisgli perchè il trasportino è davvero piccolo piccolo.
Sarebbe anche bello se potessi tenerlo tu nel tuo giardino visto che ne hai uno bello grande...pensaci un pò su tanto hai tempo. :-)

Tranquilla,non si tratta di un trasportino standard,ma di un trasportone formato famiglia,di quelli in cui possono entrare anche 4 gatti ;)
Non ho problemi a tenere casimiro tutto l'inverno e se dovesse vederci un pò potrei lasciarlo in giardino,ma se dovesse essere totalmente cieco,anche potendo recintargli una parte di giardino rimarrebbe isolato dagli esemplari della sua razza e mi spiacerebbe.
Vediamo cosa dirà il veterinario,non so se qualcuno lo conosce,è di Roma e si chiama Croce,per quanto ne so è specializzato in animali selvatici.In ogni caso se qualcuno di voi ne conoscesse altri,ogni consiglio è ben accetto.
AUGURI A TUTTIIIIIIII!!!!
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
03-01-2009, 02:15 PM
Messaggio: #15
RE: un aiutino per un riccio sfortunato!
Poi l'hai portato dal vet? Cosa ti ha detto? hai chiamato Marina?

http://mondoriccio.myblog.it/

[Immagine: .png]

...Io non tremo.....
E' solo un pò di me che se ne va....
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)

Contattaci | Hedgehogs | Torna all'inizio della pagina | Torna al contenuto | Modalità archivio | RSS Syndication