Questa discussione è chiusa  
 
 
Valutazione discussione:
  • 1 voti - 5 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
ALIMENTAZIONE RICCI SVEZZATI
06-01-2016, 01:32 PM (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 04-10-2017 06:57 PM da pesk.)
Messaggio: #1
Exclamation ALIMENTAZIONE RICCI SVEZZATI
ALIMENTAZIONE DEGLI ESEMPLARI SOCCORSI

Il riccio europeo è un piccolo mammifero classificato come insettivoro, ma di fatto praticamente onnivoro, che in natura si ciba di coleotteri, bruchi, larve, uova, piccoli mammiferi, lombrichi, lucertole, frutta… i ricci possono nutrirsi anche di lumache e chiocciole (anche se alcune fonti riportano che vi ricorrono solo in casi estremi e in mancanza d'altro: questi molluschi non sono il cibo ideale per i ricci in quanto trasmettono molti parassiti e, per la loro vischiosità, possono soffocarli). La sua dieta è quindi molto varia e prevalentemente proteica.

Per quanto riguarda l'alimentazione degli esemplari soccorsi, premesso che non esistono studi specifici sulle esigenze alimentari dei ricci, è importante sottolineare che una corretta alimentazione è fondamentale per tutelare la salute dell’animale. La dieta di un riccio che per validi motivi legati alla necessità di soccorrerlo deve trascorrere un periodo in cattività deve mantenere caratteristiche analoghe a quella naturale in termini nutrizionali. Questo non significa che deve ricalcarla esattamente nella scelta dei cibi. In particolare, non è opportuno nutrire i ricci soccorsi con insetti trovati in natura: gli insetti veicolano molti parassiti, mentre quasi sempre i ricci soccorsi hanno bisogno di essere liberati dalle parassitosi che li affliggono (vedi più avanti il paragrafo "Alimentazione dei ricci svezzati/adulti").

NUTRIRE IL RICCIO IN BASE ALLA SUA ETA'

Ogni riccio deve essere nutrito in base alla sua età: per capire se il riccio che abbiamo soccorso sia giovane o meno, non possiamo basarci solo sul suo peso, ma dobbiamo tenere in considerazione alcuni fattori fisici per stabilirne l'età. 

*In generale alla nascita i ricci hanno la cute rosa e gli aculei bianchi e morbidi, occhi e orecchie chiusi, mancano i peli e i dentini e il loro peso si aggira tra i 10 e i 25 g. 
*Dopo una settimana alcuni aculei si scuriscono e il peso arriva intorno ai 30/50 g. 
*Alla seconda settimana la cute diventa grigia, gli aculei sono scuri, compare la prima peluria, occhi e orecchie si schiudono e il peso si aggira intorno ai 60/80 g. 
*A tre settimane occhi e orecchie sono aperti, compaiono i primi dentini decidui e il peso è compreso tra i 100 e i 130 g. 
*A quattro settimane il riccio apparirà con cute grigia, aculei scuri, occhi e orecchie aperti, folto pelo, dentatura completa e un peso tra i 140/180 g.

ALIMENTAZIONE DEI RICCI SVEZZATI / ADULTI

L’adolescente è un riccio a cui sono già spuntati i denti, che è in grado di bere il latte da solo dal piattino e con occhi e orecchie perfettamente aperti (tutto ciò si verifica indicativamente attorno al mese di vita).

A questo punto si può iniziare ad alimentare il riccio con cibo solido che andrà inserito nella sua dieta poco alla volta, dapprima integrandolo e poi sostituendolo progressivamente al latte Esbilac.

Si può cominciare lo svezzamento aggiungendo all’Esbilac qualche pezzettino di carne di pollo lesso o di mela finemente tritati. Non stupitevi se all’inizio il riccio non mangia la nuova pappa, rovescia il piattino o scarta gli alimenti sconosciuti: si abituerà piano piano. La quantità di carne giornaliera deve essere pari al 25% del peso corporeo del riccio, fino ai 200g di peso. Se ad esempio abbiamo un riccio di 150 g, gli somministreremo 38 g di cibo circa, suddivisi in 2-3 razioni. Dai 200 g di peso del riccio in su, la quantità giornaliera di carne da somministrare sarà sempre di 50 grammi, integrati da poca frutta (escluse mandorle, nocciole e frutta esotica) e da un po' di croccantini per gatti, in piccole quantità a contorno della carne, come da tabella che segue.

IMPORTANTE: integrare sempre l'alimentazione con 2/3 gocce di betotal plus gusto classico.

Consigliamo inoltre di evitare assolutamente di suino inquanto difficilmente digeribile da parte di un riccio.

[Immagine: wDUycH4.png]

[Immagine: 8iUZcd4.jpg]

WWF MANTOVANO unità operativa di Mantova
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente
Questa discussione è chiusa  


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 2 Ospite(i)

Contattaci | Hedgehogs | Torna all'inizio della pagina | Torna al contenuto | Modalità archivio | RSS Syndication