Il sito dei ricci
Nina riccetta di 45 gr - Versione stampabile

+- Il sito dei ricci (http://hedgehogs.altervista.org/forum)
+-- Forum: Discussioni sui ricci (/forumdisplay.php?fid=9)
+--- Forum: Riccio europeo (/forumdisplay.php?fid=10)
+--- Discussione: Nina riccetta di 45 gr (/showthread.php?tid=5506)



Nina riccetta di 45 gr - Marika992 - 29-06-2018 12:19 AM

Ciao a tutti, mi chiamo Marika e da 10 giorni sto ospitando Nina.
Era domenica, io e mia sorella passeggiavamo in un parco quando abbiamo visto un riccio piccolissimo vagare su un sentiero rischiando di essere travolto dai corridori. Prima che potessimo metterlo al sicuro sotto ad un cespuglio ed andarcene, ci ferma una signora che dice di aver visto un uomo abbandonarla nel parco pochi minuti prima, affermando di averla ritrovata nel suo garage e di volerla "liberare". L'abbiamo raccolta e portata subito in un ospedale veterinario dove un vet specializzato in animali selvatici l'ha visitata: debilitata, 45 gr, piena di pulci... ci ha salutate dandoci dell'antipulci e ben poche speranze... noi non ci siamo arrese ed a distanza di 10 giorni Nina ha raggiunto i 100 gr, è vispa e mangia volentieri la sua scatoletta recovery. La tengo libera di vagare nella mia stanza, opportunamente arredata con traversine, scatole di cartone, fieno per conigli e boulle (che però lei scanza continuamente). È un'instancabile esploratrice, fa tutti i bisogni nella sua lettiera e mangia tantissimo. Avete qualche consiglio da darmi per rendere la sua permanenza da noi ancora più piacevole? Non starnutisce, ma ho letto che potrebbe avere i parassiti polmonari, come posso eliminarli?


RE: Nina riccetta di 45 gr - pesk - 29-06-2018 06:00 PM

Ciao Marika, mi complimento con te e tua sorella per il salvataggio! La riccina era proprio da prendere, perché così piccina non se la poteva cavare da sola in natura. Che angoscia a pensare che probabilmente in quel garage chissà dove c'erano anche i suoi fratellini bisognosi di aiuto...

Che tu la tenga libera nella stanza va benissimo, a patto che non ci siano pericoli per lei - vedi link errori da evitare - e che non prenda confidenza con persone e animali domestici, altrimenti questo sarà un problema al momento del suo reinserimento in natura, che andrà fatto più avanti, quando sarà sui 500 grammi di peso. Le hai salvato la vita, ma c'è un altro dono altrettanto prezioso che devi farle: restituirle, quando sarà pronta, la libertà. Prima ci vorrà una riabilitazione graduale alla vita selvatica, e possiamo aiutarti in questo. Ma c'è tempo per parlarne!

Intanto, nel cibo metti anche 2 o 3 gocce al giorno di Be-Total Plus e 2 o 3 di Korrector crescita per evitare carenze di vitamine e sali minerali. Per ora dalle ogni giorno una quantità di cibo pari a 1/4 del suo peso. Poi, a partire dai 200 gr di peso, tieni sempre fisse le dosi indicate in questa tabella:
[Immagine: wDUycH4.png]

Per le pulci puoi procurarti Neo Erlen Spray, che essendo leggero si può usare anche su ricci piccoli, alla dose di dosaggio di 3-5 spruzzate per 100 gr di peso,

Per qualunque dubbio o problema non esitare a chiedere... noi siamo qui apposta! Icon_wink


RE: Nina riccetta di 45 gr - Marika992 - 29-06-2018 06:33 PM

Ciao Pesk e grazie mille per i consigli! La stanza è sicura, al più presto mi procurerò le vitamine da aggiungere al cibo. Per il reinserimento, al momento opportuno pensavo di liberarla nella campagna che confina con il comprensorio nel quale abito, è lontano dalla strada e l'anno scorso veniva un riccio adulto a rubare i croccantini dei miei gatti tutte le sere, ne deduco che come ambiente possa considerarsi idoneo, mi sbaglio? Senza contare che così facendo potrei continuare a darle acqua e cibo anche dopo la liberazione. Per i parassiti interni come la tratto?


RE: Nina riccetta di 45 gr - pesk - 29-06-2018 07:55 PM

Per i parassiti interni, visto che non ha sintomi particolari e prende peso, aspettiamo ancora un po'. Poi faremo esame feci e valuteremo come trttarla con il vet di riferimento. Mi scrivi in privato quale ospedale veterinario l'ha visitata?


RE: Nina riccetta di 45 gr - Marika992 - 15-07-2018 11:04 PM

Aggiornamento sulle condizioni di Nina: peso: 350gr (è aumentata di 300 gr in 1 mese), dorme tutto il giorno e fa le sue passeggiatine di notte, adora costruirsi tane ed ha un caratteraccio (si chiude e soffia sobbalzando appena mi avvicino). Mi chiedevo, è arrivato il momento di trattarla per i parassiti polmonari? Pensavo di liberarla ad inizio settembre, vi sembra possibile?


RE: Nina riccetta di 45 gr - Pierre - 15-07-2018 11:58 PM

Direi che la libererai prima di settembre...è già pronta da recinto...


RE: Nina riccetta di 45 gr - pesk - 16-07-2018 06:11 PM

Sì, è ora di trattarla per i parassiti. Chiedi al vet a cui ti eri rivolta inizialmente se può analizzare le feci e poi facci sapere il risultato!


RE: Nina riccetta di 45 gr - Marika992 - 18-07-2018 10:03 PM

Ok, ho appuntamento per la prossima settimana per quanto riguarda le feci. Ho notato che qualche volta starnutisce, prima non lo faceva mai, è indice di qualcosa?


RE: Nina riccetta di 45 gr - pesk - 18-07-2018 10:12 PM

Probabili vermi polmonari, si vedranno nelle feci! Il vet dovrebbe ricercare soprattutto Crenosoma e Capillaria, vermi polmonari che sono i parassiti più frequenti nei ricci, e Coccidi.


RE: Nina riccetta di 45 gr - Tizianagabriella - 18-07-2018 11:19 PM

Ciao sono Tiziana, volevo aggiornarvi sulla situazione dei 5 riccetti. Stanno bene e sono cresciuti in una settimana 100 grammi circa. Li ho divisi in due scatole perché tre crescono meno degli altri due. L' alimentazione consiste in carne di pollo/tacchino cotta e scatolette di pate' di fconiglio/anatra e crocchette spezzate. A due di loro ho trovato due zecche che ho tolto con le pinzette ma hanno un po' di pulci e per quelle è un po' complicato, pensavo di spruzzare il frontline visto che ormai si sono rinforzati. La riccia con quella specie di ferita la tengo sotto osservazione, quella che sembra una crosta potrebbe essere una escrescienza .... Non si capisce, ha anche la pelle un po' squamata. Unica nota dolente è che sono degli sporcaccioni, gli adulti che avevo ospitato in inverno erano meno confusionari. Spero per fine agosto di poterli lasciare liberi in giardino cosi' hanno il tempo necessario per potersi abituare prima che arrivi l' inverno.