Rispondi 
 
 
Valutazione discussione:
  • 1 voti - 5 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Nati due riccetti
14-06-2018, 12:34 AM
Messaggio: #44
RE: Nati due riccetti
Ma da dove incomincio dopo quasi un anno una famiglia di ricci una liberazione altre tre in preparazione e l’arrivo di una ciechina zoppetta?
Mi gira quasi la testa.
L’unica è procedere con ordine e invocare la dea Sintesi: fammi dono della virtù del riassunto e, se puoi, che sia addirittura di senso compiuto!
Allora …
Inverno – E’ inverno quando qualcuno dorme più di qualcun altro, quando qualcuno si sveglia ma poi nevica allora dorme un altro po’ ma tanto alla fine a Roma fa sempre caldo, non c’è più la mezza stagione, se mai c’è stata, raccontano alcuni che si.
Noi famiglia Ricci siamo in quattro: mamma e tre figli. Abbiamo un villaggio nel sottoscala, ognuno ha una casa sua ma a noi piace pure dormire vicini, l’insalata è nell’orto, i croccantini nel piattino. Il sindacato ha fatto un buon lavoro in fin dei conti.
Primavera – E’ il primo giorno di primavera quando dopo che hai messo a letto una mamma riccia e tre piccini del peso giusto per passare l’inverno fuori poi si svegliano: sono sempre loro, la stessa mamma e gli stessi tre, ma improvvisamente sono Miss Ricci 1150, Signorina Ricci 1250, e Bambino Romeo Ricci le cui gesta, la stazza e il percorso di liberazione sono deducibili dalla conversazione “Ribes” di Bipaola ….
Estate – E’ estate per davvero se una ragazzona decide di costruirsi un letto fresco sotto la zucchina per conto suo e lo fa proprio bene, una buca seria, rivestimento di paglia trasportata filo per filo, l’ingresso di foglie secche cadute fin qui dal melograno della vicina: poi uno dice che i giovani ingegneri non trovano impiego! Voglia di lavorare ci vuole!

E con l’estate siamo ad oggi. E’ ancora giugno però, aivoglia a riassumere!
Romeo, ormai maggiorenne, è andato a vivere da solo, libero in Umbria da Bipaola che lo ha tanto generosamente accolto e grazie all’impegno costante di Renegade che non ci perde mai di vista. Mammina e figlie (come non ribattezzarle le Genoveffe? Viene proprio spontaneo!) sono ancora qui a sbrigare le loro faccende tra le casette del sottoscala e l’orto, in attesa di essere liberate pure loro, stavolta in territorio laziale.
Nel frattempo alloggia temporaneamente nella vasca da bagno in tutta sicurezza una riccetta cieca e zoppetta. Io vorrei chiamarla Aida perché “il tuo bel cielo - nell’orticello sicuro - vorrei ridarti” ma la mamma Valeria che l’ha trovata e salvata l’ha chiamata Carlotta… Devo capire quanto sono prepotente, intanto lei non intende rispondere ad alcun nome: soffi e sbuffi e un morso al pollice ben assestato è quanto ha voluto dichiarare per il momento durante le pesate. Mangia e cresce, ha fatto antiparassitario, la prossima sett vanno in visita dal veterinario: lei e la sua cacca (belline alla vista entrambe, sia lei che la cacca).

Sto tenendo per me tantissime cose, merito di Sintesi: quando abbiamo chiuso Romeo nel recinto dell’orto prima della liberazione e lui lo ha distrutto per tornare a dormire appiccicato alla sua famiglia, il giorno in cui non ce l’ho fatta a mettere le mie prime camole nel frigo e hanno fatto poverette una finaccia, la notte in cui una Genoveffa scavava forte fuori il recinto mentre la ciechina zoppetta nello stesso punto si dava da fare per evadere.

La mattina in cui ho portato via Romeo, se non avessimo avuto il nostro amico Renegade, tutta questa storia non avrebbe avuto lo stesso significato: una scatola di cartone con dentro una casetta di legno con dentro un riccio di spine che mentre cammini non ti vedi i piedi e arrivi sudaticcia, solo dal primo giugno è una storia che ha proprio senso per me. Come un incontro romantico e bello per davvero. Romeo mi manca tanto e certe volte se sono distratta mi scende una lacrima, ma piccola, per sbaglio, poi penso che i ricci sono come la via lattea che vedo in campagna, che se spengono tutti la luce c’è pure qua in città, cioè ha bisogno di aiuto per brillare.
E infatti ora vado a vedere se Aida-Carlotta ha mangiato tutto, nella sua vasca del suo bagno in attesa di essere trasferita nel suo orto.
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Messaggi in questa discussione
Nati due riccetti - elisabetta angelillo - 21-08-2017, 06:52 PM
RE: Nati due riccetti - pesk - 21-08-2017, 08:55 PM
RE: Nati due riccetti - Renegade - 23-08-2017, 11:48 AM
RE: Nati due riccetti - Renegade - 23-08-2017, 02:43 PM
RE: Nati due riccetti - Renegade - 23-08-2017, 02:48 PM
RE: Nati due riccetti - Renegade - 23-08-2017, 02:50 PM
RE: Nati due riccetti - Renegade - 23-08-2017, 07:27 PM
RE: Nati due riccetti - bea76 - 25-08-2017, 05:07 PM
RE: Nati due riccetti - Renegade - 27-08-2017, 09:31 PM
RE: Nati due riccetti - pesk - 19-09-2017, 05:50 PM
RE: Nati due riccetti - pesk - 20-09-2017, 08:18 PM
RE: Nati due riccetti - pesk - 29-09-2017, 12:03 PM
RE: Nati due riccetti - bipaola - 27-09-2017, 03:57 PM
RE: Nati due riccetti - Renegade - 19-11-2017, 11:38 PM
RE: Nati due riccetti - elisabetta angelillo - 14-06-2018 12:34 AM
RE: Nati due riccetti - bipaola - 14-06-2018, 09:10 PM

Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)

Contattaci | Hedgehogs | Torna all'inizio della pagina | Torna al contenuto | Modalità archivio | RSS Syndication